cyanogen cyanogenmod
Cyanogen Inc. è un’azienda nota ai più per la distribuzione di CyanogenMod, una Rom molto diffusa su dispositivi Android.

CyanogenMod 13 è l’ultima versione attualmente disponibile della popolare Custom Rom. Al team di sviluppo va il merito di essere riuscita a portare l’ultima versione del sistema operativo del robottino, Andorid Marshmallow 6.0 su molti centinaia di dispositivi, alcuni dei quali abbondantemente fuori supporto ufficiale da parte del proprio produttore.

La caratteristica principale della CyanogenMod è quella di basarsi su una versione stock di Android, avvicinandosi molto all’esperienza utente dei vari Nexus, eliminando quindi le pesanti modifiche visive e le restrizioni imposte dai produttori. Grazie all’ulteriore sviluppo e al passo in avanti fatto dagli sviluppatori, adesso sarà possibile installare la CyanogenMod 13 su nuovi dispositivi.

Tra le new entry abbiamo ben tre device Sony appartenenti alla gamma Xperia e praticamente abbandonati dal produttore essendo stati lanciati nel 2012 con Android Ice Cream Sandwich equipaggiato. Nello specifico si tratta di  Xperia T, Xperia TX, e Xperia V. Gli altri due dispositivi che saranno supportati sono invece i tablet della famiglia Amazon, in particolare quelli della 3a generazione del Kindle Fire HDX da 7 pollici e da 8.9 pollici entrambi lanciati verso la fine del 2013. Inoltre, un ulteriore smartphone è stato aggiunto alla lista dei device ufficialmente supportati. Si tratta del Galaxy SIII Neo che però riceverà la CyanogenMod non nella versione 13 ma nella versione 12.1.

Leggi anche:  Sony Xperia XZ1 , XZ1 Compact e XA1 Plus presentati ufficialmente ad IFA 2017

Ricordiamo che installare una Custom ROM è un procedimento che potrebbe portare al decadimento della garanzia del vostro dispositivo e, se eseguita da utenti non esperti o eseguita in maniera sbagliata, potrebbe portare al brick del dispositivo. Inoltre le ROM in questione sono delle versioni “nightly” ossia delle versioni alpha del software, che per quanto stabili e funzionali, potrebbero presentare diversi problemi. Per arrivare a delle release definitive ci sarà bisogno di tempo e sviluppo quindi è consigliabile non installarle sul proprio dispositivo principale.

Se volete, potete consultare i seguenti link dove sarà possibile trovare tutti i file da scaricare per poter installare la custom rom CyanogenMod sul vostro dispositivo: