Amazon-Echo
L’Echo di Amazon

Amazon vuole lanciare un servizio di abbonamento musicale che funzionerebbe nello stesso modo dei servizi di Apple, Spotify e molti altri: $10 al mese, per tutta la musica che si vuole ascoltare in streaming, ovunque si desidera.

Ma Amazon sta lavorando anche su un secondo servizio che potrebbe differire in due modi significativi da rivali del settore: costerebbe la metà del prezzo e potrebbe funzionare solo su Echo di Amazon, un altoparlante collegato a Internet.

Fonti nel settore sostengono che Amazon vorrebbe lanciare entrambi i servizi nel mese di settembre, ma deve ancora finalizzare gli accordi con le principali etichette musicali e gli editori. Un punto critico, dicono le fonti, è se Amazon venderà il servizio più economico a $4 o $5 al mese.

Il servizio da $10 al mese replicherebbe le caratteristiche che una volta erano difficili da trovare, ma sono ormai comuni: musica illimitata e senza pubblicità che si può riprodurre su qualsiasi dispositivo che si desidera e anche scaricare per la riproduzione offline.

Un nuovo servizio ad un nuovo prezzo

Il servizio a basso prezzo rappresenterebbe un nuovo approccio. Altre aziende hanno tentato, senza successo, di offrire abbonamenti nella gamma dei $5. Ma questi, di solito, erano varianti di servizi di web radio, che non consentono agli utenti di riprodurre qualsiasi brano desiderato quando vogliono.

Il servizio più economico di Amazon sarebbe diverso, dicono fonti nel settore, perché funzionerebbe come Spotify o Apple Music – musica senza limiti e senza pubblicità on demand – ma sarebbe ristretto a Echo e non potrebbe funzionare su iOS o Android.

All’inizio di quest’anno Amazon ha iniziato a vendere il suo servizio di abbonamento video, che offre gratuitamente agli iscritti ad Amazon Prime, come servizio indipendente a $9 al mese.