factory image di Android 7.0 Nougat
L’attesa è finita per tutti i possessori di dispositivi Nexus: vediamo insieme come scaricare le factory image di Nougat

Come ormai tutti ben sappiamo, i giorni scorsi sono stati caratterizzati dall’arrivo di Android 7.0 Nougat sia come aggiornamento da effettuare via OTA, sia come factory image liberamente scaricabili. Tuttavia però, i primi utenti che hanno avuto la possibilità di aggiornare subito dopo il rilascio ufficiale della nuova distribuzione di Android, hanno notato la mancanza di alcune feature trapelate nel corso di questi mesi. Infatti, tra le funzionalità più attese, sono assenti all’appello il nuovo launcher di Android,  la barra di stato ridisegnata con l’aggiunta delle nuove animazione e il nuovo assistente Google Assistant.

Il motivo di queste assenza potrebbe essere presto spiegato. Secondo un utente responsabile di molti e quasi sempre esatti leak, Nate Benis, il motivo di queste mancanze potrebbe essere legato ad una decisione interna di Google. Tutte le informazioni emerse nel corso di questi mesi relative alle feature mancanti, sono state estratte da un Nexus Marlin. Questo dispositivo di cui si conosce la scheda tecnica ma che non è ancora stato ufficialmente presentato, è uno smartphone realizzato da HTC e attualmente sarebbe utilizzato internamente da Google per testare la prima Manteinance Release 1 di Android Nougat (spesso abbreviata con MR1).

La versione di Android Nougat attualmente resa disponibile al download via OTA o tramite factory image rilasciata sui dispositivi Nexus è invece basata sulla Developer Preview 5. Si tratta di una versione precedente alla MR1 e che quindi non possiede le feature in questione che quasi sicuramente verranno rilasciate successivamente. Google infatti ha intenzione di programmare il rilascio di una Manteinance Release di Android ogni tre mesi, in modo tale da risolvere tempestivamente bug ed errori importanti. Il rilascio ufficiale sarà preceduto dal periodo di prova e di test su una Developer Preview.

Leggi anche:  Critiche per lo schermo dei Google Pixel 2 XL

Proprio per questo motivo, i nuovi dispositivi Nexus, al lancio saranno equipaggiati con la versione più recente di Android attualmente in test e quindi diversa da quella attualmente in circolazione. L’arrivo di Android Nougat MR1 per tutti i dispositivi, oltre che per i nuovi Nexus, porterà con se tutte le feature mancanti anche se è possibile che più che funzionalità di sistema si tratti di applicazioni disponibili sul Google Store compatibili con i dispositivi selezionati.

Non ci resta che attendere ancora qualche settimana per poter provare l’esperienza utente completa di Android Nougat. Intanto potete leggere quali sono le cinque novità più interessanti della nuova distribuzione del sistema operativo del robottino.