Il Nexus 5 nella colorazione Black Sapphire

La giornata di ieri ha segnato il rilascio della versione definitivo di Android 7.0 Nougat, la nuova major release del robottino verde che si appresta a dare battaglia ad iOS 10. Com’era prevedibile, in concomitanza con Android Nougat, sono finalmente arrivate le comunicazioni ufficiali relativamente ai Nexus che rientreranno o meno nell’update, e ci sono purtroppo brutte notizie per tutti i possessori del Nexus 5.

Infatti, quello che è stato il secondo “googlefonino” prodotto da LG e lanciato nel 2013, rimarrà fermo ad Android Marshmallow, senza ricevere la nuova versione del sistema operativo di Big G. Si tratta di un epilogo che era stato ampiamente annunciato in alcune indiscrezioni degli scorsi mesi, ma adesso è arrivata l’ufficialità direttamente da Google.
Si tratta di una decisione che, nonostante fosse prevista, farà sicuramente discutere, soprattutto perchè il Nexus 5 è stato uno degli smartphone di maggior successo di questa gamma, grazie ad un elevatissimo rapporto qualità/prezzo.

La decisione di Big G dipende evidentemente da alcuni limiti hardware di questo terminale, visto che stiamo comunque parlando di uno smartphone arrivato sul mercato 3 anni fa, che inevitabilmente cominciava a sentire il “peso dell’età”. Si conclude dunque un’era, in attesa della presentazione di quelli che saranno i Nexus per il 2016, attesa ad ottobre prossimo.

A questo punto toccherà ai team di sviluppatori indipendenti continuare a supportare il
Nexus 5, e siamo sicuri che sono già al lavoro per riuscire a portare questo Android 7.0 Nougat anche sullo smartphone in questione, nella speranza che riescano a superare i limiti hardware ed a restituire un’esperienza utente di livello.