Scoprite come sbloccare facilmente il bootloader del vostro Nexus
Scoprite come sbloccare facilmente il bootloader del vostro Nexus

Inauguriamo oggi una serie di rubriche che vi permetteranno di entrare maggiormente in confidenza con il modding, probabilmente il “micro cosmo” più affascinante del mondo Android. Vi guideremo dunque passo per passo, cominciando dalle operazioni basilari fino ad arrivare a quelle più complesse, così da poter personalizzare in maniera sempre più profonda il vostro smartphone. Cominciamo con il tanto agognato sblocco del bootloader.

Sbloccare il bootloader rappresenta il primo vero step nel mondo del modding, una delle operazioni basilari che consentono, successivamente, di spingersi in procedure più avanzate, come il “flashare” una Custom ROM. Oggi vi illustreremo come sbloccare il bootloader su uno smartphone (o tablet) Nexus con a bordo Android Marshmallow.

OPERAZIONI PRELIMINARI

1) Effettuare un backup dei propri dati personali, in quanto l’operazione cancellerà tutto l’archivio interno del vostro Nexus. Si tratta comunque di un’operazione non essenziale al fine di eseguire lo sblocco del bootloader, ma è sempre consigliato eseguirla nel caso si presentasse un qualsiasi inconveniente.

2)
Installare sul PC i drivers del dispositivo Nexus su cui si vuole sbloccare il bootloader. Noi abbiamo effettuato la procedura su un Nexus 6, ma a questo link trovate i drivers per i Nexus rilasciati direttamente da Google. Si tratta ovviamente di un passaggio da saltare qualora abbiate già installato i drivers in questione sul vostro PC.

3)
Attivare la modalità “Debug USB” sul dispositivo Nexus,  attraverso la seguente procedura: andare in Impostazioni> Info sul Telefono> Numero Build e cliccare su quest’ulitimo 7 volte fino a quando un messaggio avviserà di aver attivato la modalità sviluppatore. Spostarsi nelle opzioni sviluppatore e attivare “Debug USB”.

Leggi anche:  Android, disponibile l'aggiornamento con le patch di ottobre su Nexus e Pixel: come aggiornare

4) Attivare l’opzione “Sblocco OEM” che si troverà all’interno delle “opzioni sviluppatore” che sono state abilitate nel passaggio numero 3.

5) Installare sul PC il programma Android Tools (ADB + FastBoot) disponibile a questi link per Windows e MAC

SBLOCCARE IL BOOTLOADER

6) Riavviare il dispositivo in fastboot mode (da telefono spento, tenere premuto Volume Su + Volume Giù +Power) e collegarlo al PC.

7) Aprire un prompt dei comandi nella cartella Android Tools (shift + tasto destro del mouse e selezionare “apri finestra di comando qui”) e digitare:
fastboot devices
Premere invio e, se il comando restituisce un codice alfanumerico è possibile continuare (dispositivo riconosciuto), altrimenti sarà necessario reinstallare i drivers e/o cambiare porta USB o cavo USB,

8) Digitare fastboot oem unlock e premere invio

9) Confermare sul dispositivo evidenziando Yes con i tasti del Volume e selezionandolo col tasto Power.

10) Al termine del processo, il dispositivo ritornerà automaticamente alla schermata con la scritta “Start

11) Premere il tasto Power per riavviare il telefono e completare la procedura.

Ora il bootloader del vostro Nexus è sbloccato!