Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7, 6 incredibili funzioni di questo dispositivo

Samsung Galaxy Note 7, dopo la sua presentazione alcune settimane fa, sembra aver conquistato il mercato ed esser pronto ad infrangere ogni record, grazie alle sue interessanti e nuove funzionalità che lo differenziano da Samsung Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge.

Samsung Galaxy Note 7, uno smartphone a tutto tondo

Il phablet che ha conquistato il mercato oramai non ha più segreti, ma soltanto interessantissime nuove qualità da mostrare. Nell’attesa della sua commercializzazione ufficiale, ecco alcune fondamentali feature introdotte.

1. Scanner dell’iride

Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7, scanner dell’iride

La prima innovazione (probabilmente la più importante) è l’arrivo del sensore per la scansione dell’iride, capace di rivoluzionare il sistema di sicurezza e sblocco del dispositivo. Questa funzionalità, inizialmente introdotta da Microsoft con scarso successo, è stata ripresa e rimodellata al meglio dal colosso sud-coreana, con la speranza che possa portare nuova linfa vitale al gruppo.

Lo scanner dell’iride si appoggia su dei sensori infrarossi frontali ed ha il compito di donare maggiore sicurezza al sistema di blocco del device o alle applicazioni dedicate. È importante, inoltre, evidenziare che la nuova feature funziona anche di notte e che è possibile registrare un solo “sguardo”, a differenza del sensore di impronte digitali.

2. La S Pen

Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7, la S Pen

Come di consueto, anche quest’anno Galaxy Note 7 è stato equipaggiato di una penna apposita, adatta alle funzioni business. Ma la vera novità è rappresentata dalle nuove e migliorate funzioni ad essa dedicate. Anzitutto, a livello costruttivo è possibile trovare un una punta più fine, con una sensibilità enormemente implementata e con un sensore di pressione incorporato, in grado di interagire con lo smartphone. Queste caratteristiche le permetteranno, dunque, di donare l’impressione all’utente di scrivere su un vero e proprio foglio di carta.

Inoltre, la nuova penna sarà certificata IP68 e di conseguenza permetterà l’utilizzo anche qualora lo schermo sia bagnato. Infine, l’unico tasto messo a disposizione dell’utente avrà un ruolo di estrema importanza: quello di gomma.

3. Schermo Gorilla Glass 5

Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7, Gorilla Glass di quinta generazione

Il vetro a protezione del bellissimo display, Super-AMOLED 5,7 pollici QHD con risoluzione di 515 ppi, sarà un Corning Gorilla Glass di quinta generazione. Quest’ultimo sembra resistere estremamente bene agli urti, molto più di quanto visto in passato con le sue vecchie generazioni. Secondo dati ufficiali, il vetro riuscirebbe a resistere ad una caduta da 1,6 m di altezza nell’80% dei casi. Non male.

4. Creare delle GIF nativamente

Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7, programma predefinito per la creazione di GIF

Un’altra novità estremamente interessante è rappresentata dalla possibilità di modificare le immagini in maniera semplicissima al fine di trasformarle in simpatiche GIF animate, senza installare applicazioni di terze parti. Occorre solamente utilizzare la S Pen, scegliere l’opzione GIF e selezionare la zona da registrare. È, infine, possibile anche realizzare degli screenshot in movimento, oltre che statici.

5. Nuova interfaccia grafica

Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7, nuova TouchWiz

La famosa interfaccia grafica Samsung (TouchWiz) si rifà il look in questo Galaxy Note 7 e migliora tanto, sia a livello grafico che prestazionale. Per prima cosa è possibile trovare il supporto d’icone personalizzate ed anche una riorganizzazione della sezione “temi”. In ultima battuta, le azioni rapide della barra delle notifiche ed i parametri sono stati migliorati, aggiungendo ad esempio la colorazione azzurrina chiara all’interno delle icone.

6. Display Always-On migliorato

Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7, Display Always-On potenziato

Ultima ma non meno importante novità consiste nel miglioramento della funzionalità introdotta ad inizio anno del Display Always-On (schermo sempre acceso). Sempre più produttori di smartphone hanno introdotto la feature, capace di donare informazioni riguardo all’orario, le chiamate perse o il livello di batteria restante, sui propri terminali top di gamma.

Tuttavia, il nuovo phablet di casa Samsung batte ancora una volta la concorrenza, aprendo per la prima volta la tecnologia ad applicazioni di terze parti, come ad esempio l’applicativo per la musica, o il contatore dei likes su Instagram. Infine, sarà possibile perfino prendere degli appunti con la S Pen in una predefinita sezione di schermo.

Galaxy Note 7 ha conquistato i fan della serie e non solo. Non ci resta che attendere l’arrivo ufficiale sul mercato per poterlo testare e provare in esclusiva per voi. Stay tuned su Tecnoandorid.it!