google assistant
Il nuovo software di assistenza di Google è stato progettato per essere ottimizzato per Android 7.0 Nougat, coniugandosi perfettamente alle sue funzionalità. Come Siri di Apple, è in grado di eseguire una gamma di operazioni innescate con semplici comandi vocali.

Google Assistant, il software di assistenza per Android 7.0 Nougat, è stato testato da alcuni utenti, che ne riportano le principali caratteristiche. Il programma è attualmente sviluppato in lingua inglese e tedesca, ma se ne prevede una localizzazione internazionale.

Le caratteristiche di Google Assistant su Android 7.0

Ogni sistema operativo ormai si distingue per il suo peculiare software di assistenza. Come iOS dispone di Siri e Windows 10 di Cortana, Android 7.0 Nougat sarà accompagnato da Google Assistant, programma sviluppato direttamente dalla compagnia di Mountain View.

Coloro che hanno avuto modo di provare in anteprima l’assistente, hanno potuto identificarne le caratteristiche di base. Sarà possibile far effettuare al programma la traduzione in tempo reale delle pagine, grazie a Google Traduttore, svolgere ricerche su diverse piattaforme (Google, Google Immagini YouTube ) e anche condividere documenti.

google assistant
Schermata che mostra i principali comandi permessi dall’assistente.

Essenzialmente Google Assistant permette di integrare tutte le funzioni di Google Now in un unico software a cui si può accedere con dei semplici comandi vocali. Questi inoltre possono essere personalizzati impostando alcune specifiche opzioni che “insegnano” all’assistente ad eseguire determinate operazioni in seguito alla pronuncia di frasi da noi scelte.

La versione di prova dell’applicazione al momento si presenta solo in lingua inglese e tedesca, ma Google prevede di lanciarla su scala internazionale, quindi probabilmente riceveremo presto informazioni sulla localizzazione anche nella nostra lingua.