Uno dei concept più interessanti di LG V20
Uno dei concept più interessanti di LG V20

LG V20 è l’atteso smartphone di fascia alta prodotto dall’azienda Coreana. La particolarità di questo smartphone è che per la prima volta equipaggerà un chip audio da 32 Bit – Quad DAC realizzato in collaborazione con ESS Technology. Questa permetterà di avere una qualità del suono mai raggiunta prima su un dispositivo mobile grazie anche ad accessori in grado di sfruttare pienamente questa nuova tecnologia.

Ma le novità non finiscono qui. Infatti, secondo i vari rumor che si susseguono, sembrerebbe che LG V20 potrebbe seguire le orme di LG G5 ed essere dotato di tecnologia modulare. I moduli intercambiabili dovrebbero riguardare vari aspetti del telefono. Si parte con il settore batteria, con la possibilità di collegare un modulo per aumentarne la durata o addirittura sostituire quella interna. Dovrebbe essere disponibile anche un modulo in grado di migliorare il grip del telefono per una migliore maneggevolezza. L’ultimo modulo emerso in queste ore riguarderebbe la memoria di archiviazione che potrebbe essere modificata ed aumentate considerevolmente.

Ricordiamo che il V20 ha già un hardware di alta fascia ma grazie a questi moduli intercambiabili potrebbe espandere le proprie potenzialità a livelli superiori:

  • SoC Qualcomm Snapdragon 820 / 821
  • Display da 5.5 / 5.7 pollici con risoluzione Full-HD/UltraHD,
  • Memoria RAM da 4GB
  • Fotocamera posteriore da 20MP
  • Connettore USB Type C
  • Comparto audio di primo livello.

Per poter vedere dal vivo LG V20 dovremo aspettare il 6 Settembre, giorno in cui dovrebbe avvenire la presentazione ufficiale. A partire dal 14 Settembre invece partiranno i preordini fino ad arrivare al 23 Settembre, giorno indicato per la commercializzazione ufficiale. La disponibilità nei negozi è ancora un’incognita ma sembrerebbe che il prezzo di lancio dovrebbe aggirarsi intorno ai 650 Dollari. Non sappiamo se il cambio sarà favorevole, con una conversione 1:1, per l’Europa in generale e per l’Italia in particolare.