Tesla
Tesla, un auto elettrica “Model S” ha preso fuoco in strada

Tesla, l’auto elettrica “Model S” del costruttore americano ha preso fuoco durante una prova in strada. Fortunatamente non vi sono stati feriti, ma il gruppo ora rischia gravi ripercussioni in quanto non si tratta del primo caso del genere.

La berlina Tesla Model S ha preso fuoco spontaneamente nella giornata di ieri a Bayonne, un comune del sud-ovest della Francia, secondo quanto riportato da un comunicato ufficiale del gruppo questa mattina. Un portaparola dell’azienda ha affermato: « Siamo al lavoro con le autorità francesi per determinare le circostanze dell’incidente e per offrirgli la nostra più totale collaborazione. I tre passeggeri della vettura, due clienti ed un’assistente sono sani e salvi. Essi hanno avuto la possibilità di uscire dal veicolo prima che accadesse il peggio.  »

Tesla, l’auto avrebbe preso fuoco in seguito ad un’accelerazione

Secondo quanto riportato dal conducente al momento dell’evento: « Al seguito di una breve accelerazione su boulevard d’Aritxague a Bayonne, abbiamo udito un rumore assordante all’interno dell’auto. In meno di un minuto la vettura è andata in fiamme e cinque minuti dopo era totalmente distrutta. »

L’incidente, naturalmente, avrà forti ripercussioni dal punto di vista legale ed economico per il colosso statunitense e potrebbe ridimensionare le ambizioni societarie di rivoluzionare il settore automobilistico arrivando al 100% di vetture elettriche ed ad alto potenziale tecnologico in giro per il mondo. Tuttavia, il gruppo non è nuovo a problematiche di questo tipo. Numerosi incidenti negli Stati Uniti d’America hanno riguardato i modelli Tesla nel 2013 e suscitato l’interesse mondiale.

Staremo a vedere come potrà evolvere la vicenda e soprattutto se Tesla riuscirà ancora una volta ad uscirne indenne. Per ulteriori informazioni sulla vicenda stay tuned su Tecnoandroid.it!

A seguire il filmato postato su Twitter ripreso subito dopo l’incidente.