UMI max

UMi Max è stato presentato da pochi giorni e già incuriosisce gli utenti. In particolare, stando a quanto dichiarato dall’azienda cinese, in molti hanno notato somiglianze estetiche con gli ultimi iPhone. Pare che le considerazioni non siano così lontane dalla realtà, il processo di assemblaggio della scocca di Max è molto simile a quello utilizzato per il melafonino.

UMi Max, ecco perchè ricorda iPhone 6 ( e 6S) 

UMI max

L’ultimo flagship killer dell’azienda cinese è simile per molti versi al device del gigante di cupertino, almeno a livello estetico. Il suo corpo totalmente in alluminio, color argento, segue lo stesso processo di anodizzazione utilizzato da Apple per rendere solidi a difficili da graffiare i terminali. Inoltre, UMi utilizza un alluminio molto resistente, che rafforza maggiormente la struttura complessiva del dispositivo. Il logo sul back panel è inciso con l’ausilio di un laser, in modo da garantire la longevità dello stesso.

A rendere esteticamente molto piacevole UMi Max è anche l’armonia generale. Secondo quanto dichiarato dall’azienda, i tentativi fatti prima di arrivare ad un design così curato, sono stati moltissimi. Gli ingegneri erano decisi a creare una simmetria perfetta. Una struttura che accogliesse al meglio il tasto accensione/spegnimento, il lettore d’impronte digitali, i bilancieri del volume e la fotocamera.

LEGGI anche: UMi Max, ecco perchè è davvero “MAX”

Le prevendite di UMi Max sono iniziate ieri. Come è accaduto per Super, anche in questo caso l’azienda ha deciso di premiare i primi utenti disposti a dargli fiducia. Per chi ordina in queste ore lo smartphone è previsto uno sconto immediato di 40$. Il prezzo complessivo cala così a 139$ circa. Questo significa che è possibile accaparrarsi UMi Max a circa 125€ (dipende dal cambio del momento, chiaramente). Per approfittare immediatamente dell’offerta, è sufficiente collegarsi sul sito ufficiale di UMi e prenotare il proprio terminale.