Samsung
In attesa del nuovo Samsung Galaxy Tab.

Dopo aver segnato qualche mese fa il record negativo degli ultimi cinque anni, il mercato dei tablet continua a perdere terreno in favore di un consumo che predilige smartphone ibridi con display più grandi o dispositivi 2in1 convertibili. Infatti, nell’ultimo trimestre dell’anno, come riportato dallo studio svolto dalla nota società specializzata in ricerche di mercato IDC, i produttori di tablet hanno totalizzato un numero di vendite inferiore del 12% rispetto a quelle registrate nello stesso periodo del 2015.

Il numero di terminali venduti durante il Q2 2016 ammonta infatti a 38,7 milioni circa, spartiti tra tutte le più importanti aziende di tecnologia. Al primo posto della classifica troviamo Apple con le sue versioni di iPad, che detiene il 25,8% del mercato con oltre 10 milioni di unità; la fetta più grande, pari al 65%, è occupata da device con installato Android come sistema operativo mentre il restante 10% circa da dispositivi con Windows. Come facilmente intuibile, l’azienda dominante tra i tablet Android è Samsung, con oltre 6 milioni di unità vendute, seguita da Lenovo e poi da Huawei.

Leggi anche:  Honor WaterPlay è ufficiale: presentato il nuovo tablet con certificazione IP67

Insomma, pare proprio che il mercato sia davvero al completo considerato l’esagerato numero di dispositivi attualmente in vendita, per tutti i gusti e tutte le tasche; non stupisce quindi che le società più importanti stiano investendo per introdurre terminali con nuove funzionalità sensazionali e mai viste prima come LG, che pare stia lavorando ad uno smartphone flessibile in grandi di diventare tablet.

Se invece siete amanti dei classici Tablet Android (e non solo, ndr), perché non consultate la nostra guida su i migliori tablet del 2016, aggiornata a giugno?