LG Optimus VU, smartphone Android con display in 4:3

I display degli smartphone, storicamente, hanno sempre avuto un aspect ratio in 16:9, anche se ci sono stati tentativi di rivisitare questa sorta di “dogma”. Pensiamo ad esempio ad LG Optimus Vu, uno smartphone con display in 4:3, che ha tentato di proporre qualcosa di nuovo, riscuotendo però uno scarso successo in termini di vendite. Proprio LG sarebbe a lavoro su un nuovo smartphone Android con display addirittura in 21:9.

L’azienda coreana ha infatti registrato un brevetto relativo al marchio “UltraWide Mobile+”, una nuova tecnologia di display da applicare al mondo dei dispositivi mobili, in particolare a quello degli smartphone. La particolarità risiede nel fatto che il marchio “UltraWide” viene già utilizzato da LG solo ed esclusivamente in relazione ai propri monitor e TV caratterizzati da un aspect ratio in 21:9, il che fa presupporre che l’azienda voglia portare lo stesso concetto anche negli smartphone Android.

Il brevetto registrato da LG relativo alla tecnologia UltraWide Mobile +
Il brevetto registrato da LG relativo alla tecnologia UltraWide Mobile +

Si tratterebbe di una piccola rivoluzione, e sarebbe molto interessante capire in che modo LG possa implementare questo aspect ratio nei propri smartphone, soprattutto in relazione all’ergonomia ed all’interfaccia grafica. Certo, l’azienda coreana ci ha già abituati ad introdurre novità che in qualche modo andassero a modificare l’ergonomia dei dispositivi, pensiamo ad esempio al posizionamento sul retro del tasto di accensione e del bilanciere del volume, ma è chiaro che una novità simile sui display avrebbe un impatto maggiore.

Leggi anche:  LG regala un televisore da 43 pollici, ecco come averlo gratis

In ogni caso, è bene sottolineare che si tratta di un brevetto, per cui bisognerà verificare quando effettivamente LG introdurrà concretamente questa nuova tecnologia nei propri terminali. In tal senso, sarà molto interessante osservare le mosse dell’azienda durante l’IFA di Berlino, una manifestazione che potrebbe rappresentare la vetrina adatta per proporre una novità così rilevante.