Samsung Turbo Speed
Samsung Turbo Speed è la tecnologia che velocizza i dispositivi del gruppo sud-coreano

Samsung Turbo Speed è l’interessante tecnologia proposta dal colosso sud-coreano, capace di ottimizzare al massimo le applicazioni native ed il consumo di memoria RAM. La TST (Turbo Speed Technology) è stata presentata in occasione del lancio di Galaxy J2 Pro e mira a rivoluzionare il settore.

La nuova tecnologia proposta da Samsung, dunque, è stata espressamente concepita per migliorare le performance, l’efficacia e l’efficienza di qualsiasi smartphone Android. Purtroppo, però, il gigante sud-coreano non ha fornito alcun dettaglio o documento tecnico dettagliato circa il funzionamento del servizio.

Samsung Turbo Speed, spiegato mediante un video ufficiale

Il funzionamento di “Samsung Turbo Speed” è stato spiegato attraverso un video esplicativo che permette di comprendere perché i nuovi dispositivi dell’azienda saranno più veloci e reattivi. Grazie a TST, infatti, gli applicativi verranno caricati fino al 40% più velocemente, a paragone tra un device Samsung ed un concorrente con il doppio di memoria RAM.

Il principio adottato sembra sempre più rivolto alla politica di Apple. Caratteristiche hardware discrete, ma ottimizzazione da urlo. I nuovi dispositivi che verranno proposti avranno caratteristiche uguali ai concorrenti ma prestazioni ben superiori. L’idea finale, dunque, è quella di fare leva non tanto su costoso hardware, piuttosto su un software più intelligente e ben calibrato alle componenti tecniche stesse.

L’ottimizzazione dell’interfaccia Samsung, però, non ha origini recenti. Il gruppo, infatti, è da alcuni anni che si impegna attivamente a ridurre il peso delle applicazioni e dei servizi offerti ai suoi utenti, al fine di gestire al meglio le risorse a disposizione.

La società non si è ancora espressa sui dispositivi che saranno interessati dall’iniziativa. Tuttavia, vi sono buone possibilità che numerosi smartphone datati possano usufruirne, ritornando a nuova vita. Non ci resta che attendere ulteriori informazioni in merito. Stay tuned su Tecnoandroid.it!