Motorola Moto X 2014
Motorola Moto X 2014, uno degli smartphone oggetto della nuova politica sulle patch di sicurezza annunciata da Lenovo

Come sappiamo, i vari produttori di smartphone in ambito Android rilasciano mensilmente degli aggiornamenti per i propri dispositivi che contengono le nuove patch di sicurezza. Si tratta di un impegno importante per le aziende anche da un punto di vista economico, e proprio per questo Lenovo ha deciso di rivedere la strategia di aggiornamento relativa agli smartphone Motorola. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

L’azienda cinese ha reso nota la sua nuova politica sul rilascio delle patch di sicurezza per i dispositivi marchiati Motorola. Proprio a causa degli ingenti sforzi economici, Lenovo ha deciso di rilasciare degli aggiornamenti cumulativi con cadenza periodica, che dunque conterranno diverse versioni delle patch di sicurezza, ma ovviamente con tempistiche superiori ad un mese. Questo consentirà a Lenovo di poter risparmiare delle risorse importanti da poter reinvestire nel settore mobile e, contemporaneamente, di tenere comunque aggiornati i terminali. Ovviamente, questa decisione non riguarda gli ultimi smartphone lanciati dall’azienda, ovvero la gamma Moto Z ed il Moto G4, che riceveranno mensilmente le patch di sicurezza.

Si tratta di una decisione che sta facendo già molto discutere in rete, soprattutto perchè di fatto viene posticipato il rilascio di un aggiornamento relativo alla sicurezza, un tema sempre scottante nel mondo smartphone, soprattutto nel segmento del robottino verde.

In ogni caso, la decisione di Lenovo sarà già operativa dal mese di agosto, per cui se siete possessori di uno degli smartphone Motorola delle scorse generazioni, non stupitevi se, come abbiamo spiegato, nel prossimo mese non riceverete le patch di sicurezza di agosto.