cyanogen
Logo della Cyanogen Inc.

Negli scorsi giorni si erano susseguite in rete diverse notizie circa un gran numero di licenziamento all’interno della Cyanogen Inc., l’azienda tra l’altro responsabile di una tra le più famose ROM disponibili per Android.

Dunque, a fare chiarezza rispetto a quanto riportato dai rumor ci ha pensato il fondatore di Cyanogen Steve Kondik il quale, per mezzo di un post pubblicato sul blog ufficiale della società (e che potete raggiungere e leggere in lingua originale tramite il link presente in calce al pezzo, ndr) ha fornito qualche spiegazione per tutti gli utenti e gli osservatori tecnologici interessati.

Kondik ha innanzitutto smentito il fatto che Cyanogen Inc. stia per diventare, come trapelato giorni fa, una software house incentrata sulle app ed ha ribadito con forza come il progetto CyanogenMod sia ancora di estrema importanza per il team di sviluppo tanto da descrivere il supporto attivo alla ROM come una delle priorità della sua società. Purtroppo, le voci sui licenziamenti si sono rivelate fondate e dunque, circa il 20% del personale è stato cacciato: segno che c’è qualcosa di abbastanza importante che non funziona all’interno dell’azienda e nella sua gestione.

Infine, il fondatore ha concluso annunciando che presto, attraverso il sito ufficiale, saranno svelate novità interessanti riguardo Cyanogen Inc. per cui, come sempre, vi invitiamo a restare connessi con noi per scoprire come evolverà questa situazione particolarmente spiacevole.

A proposito di CyanogenMod, avete visto il nostro unboxing del BQ Aquaris X5, lo smartphone con Android e la celebre MOD che è venduto ad un prezzo allettante?