Pokémon GO
Pokemon GO è ora ufficialmente sul Play Store e sull’App Store

Qualche tempo fa Niantic, lo sviluppatore che ha creato in collaborazione con Nintendo e The Pokémon Company il gioco del momento ovvero Pokémon GO, aveva dato il via ad un portale online nel quale gli utenti di tutto il mondo – o quantomeno dei Paesi dove l’applicazione è disponibile – potevano segnalare allo sviluppatore alcune zone affinché sorgessero nuovi PokéStop oppure nuove Palestre.

É di oggi la notizia che, a quanto pare, visto l’enorme ed in parte inaspettato successo del titolo, Niantic abbia deciso di sospendere questa possibilità per gli utenti, forse a seguito di un numero davvero spropositato di richieste, limitando il form online. Da adesso infatti, si potrà soltanto richiedere agli sviluppatori la rimozione dai server del gioco di luoghi d’interesse come PokéStop e Palestre che si trovano in zone particolari o non aperte al pubblico e così via. Il team valuterà la vostra domanda e, in caso soddisfi determinati requisiti, provvederà ad assecondarla immediatamente eliminando completamente il punto in questione dal Pokémon GO.

E la Pokémon GO mania non accenna certo a fermarsi: in tutto il mondo ci sono storie di ogni tipo, c’è addirittura chi ha scelto di lavorare con Pokémon GO. Se invece preferite giocare, anziché pagare qualcuno per catturare o allenare i vostri mostriciattoli (personalmente spero propendiate più per questa opzione decisamente più intelligente e ragionevole, ndr) ma continuate ad avere problemi o strani messaggi di errore, vi consigliamo di dare un occhio alla nostra guida per cercare di risolvere ogni problematica.