app android
Quali applicazioni consumano maggiormente la batteria degli smartphone Android, ce lo dice AVG

Quali sono le applicazioni Android che maggiormente influiscono sul consumo della batteria, lo ha verificato AVG, ben nota società di software di sicurezza, nel suo rapporto annuale. La durata della batteria degli smartphone è già esigua per le richieste energetiche di display con risoluzioni sempre maggiori e funzioni software sempre più avanzate, se a questo ci aggiungiamo anche le app ecco che non si arriva a sera.

Tra le applicazioni che hanno un impatto negativo sulla batteria, quelle che funzionano costantemente in background, che richiedono il GPS e con le quali si è sempre connessi con gli amici, sono ai primi posti, non è una sorpresa in fondo. La società ha basato le sue conclusioni sui dati random, anonimi, raccolti da più di tre milioni di utenti Android a livello globale da gennaio ad aprile 2016.

Le 10 app Android che consumano più batteria

10. The Weather Channel;

9. WeChat;

8. Whatsapp;

7. ChatON;

6. Kik Messenger;

5. BBM (BlackBerry Messenger);

4. Instagram;

3. Facebook Messenger;

2. Google Maps;

1. Facebook.

Facebook al primo posto, nessuna novità in merito. All’avvio del dispositivo, dopo l’app di Zuckerberg tra quelle che consumano più batteria troviamo, un po’ a sorpresa, Google Maps, mentre tra le app avviate dall’utente il primo posto è occupato da Snapchat seguito da Spotify e LINE. Diverse applicazioni sono comparse per la prima volta nella lista, tra cui Google Maps, BlackBerry Messenger, Facebook Messenger, Instagram, Chaton, e app Weather Channel. Tra queste manca Pokemon GO che ha fatto il suo debutto il 6 luglio e solo da pochi giorni è stata diffusa a livello globale, è facile pensare che possa collocarsi ai primi posti. La prova sul campo di AVG ha rilevato che la caccia non stop e la cattura dei Pokémon potrebbe drenare una batteria di iPhone 6S Plus da 100 per cento a zero in 2 ore e 10 minuti, mentre un Samsung Galaxy S6 in 2 ore e 40 minuti.

Per Google Maps è possibile ridurre il consumo utilizzando le mappe off-line, per Facebook la decisione spetta al singolo utente. Nel complesso, AVG ha trovato, che le tre applicazioni che più hanno inciso sulle risorse degli smartphone Android sono state Snapchat, YouTube e Google Maps.

AVG ha anche esaminato alcune altre tendenze chiave nell’uso delle applicazione da parte dei consumatori. Si è riscontrato che in media un utente Android scarica e installa 33 applicazioni sul suo dispositivo. Samsung è il produttore dominante degli smartphone Android, con il Samsung Galaxy S5, S4 e S4 mini, SIII e Note II tutti sulla lista dei dispositivi più popolari. Sotto questi ci sono Sony Xperia Z3, Z3 Compact e Z2.