console
Pixel Vision la piccola console in legno di noce creata dall’artista svedese Love Hultèn

L’artista svedese Love Hultèn, già noto per la sua abilità nell’unire artigianato manuale e tecnologia, ha creato una piccola console portatile capace di amalgamare il fascino vintage tipico del legno con quello dei più classici videogiochi 8 bit.

I suoi lavori sono davvero molti e spaziano dai videogame arcade con chassis in legno naturale realizzati a mano, ai ritratti fatti con le cassette audio. Ma Pixel Vision, questo il nome del nuovo gioiello di Hultèn, è una console in legno di noce, 95 x 95 x 45 millimetri, con rifiniture in acrilico satinato, schermo LCD da 3,5”, croce direzionale e due pulsanti.

La console si ispira lontanamente alle forme del Game Boy Advance SP e racchiude al suo interno un emulatore in grado di regalarci le proposte più classiche di Nes, Atari 2600 e Game Boy, per un totale di ben 10 mila titoli, caricabili via Usb. La batteria garantisce, inoltre, una autonomia di tre ore di gioco. Attualmente Pixel Vision è disponibile in 500 unità, a un prezzo sul catalogo online dell’artista di 429 euro. La console in legno di noce è però un vero e proprio lavoro realizzato a mano dallo stesso artista.

L’ultima console creata da Love Hultèn si chiama Brix System e riproduce in scala 6:1 i mattoncini della linea Legoland Space in vendita dal 1979 al 1987. “Il Lego alimentava la mia immaginazione quando ero un bambino e, 25 anni dopo, continua a farlo”, ha dichiarato l’artista svedese. La linea Brix System include telefono, monitor, due modelli di computer, controller, un oscillatore audio, uno stereo, un sintetizzatore, un microfono e un multieffetto.