pokemon go
Blocco dei server in tutto il mondo, Italia compresa

Pokemon GO, il gioco sviluppato da Niantic per smartphone Android e iOS, va in tilt in tutto il mondo, anche in Italia problemi ad accedere ai server. Se ancora ci fosse qualche dubbio che il gioco di Nintendo fosse l’app del momento, questo blocco ne dà un’ulteriore conferma.

Su Twitter l’hashtag #pokemondown è balzato in testa ai trend topic nel giro dell’ultima ora, da quando i server sono impazziti come ammesso dalla stessa software house che ha sviluppato il gioco per Nintendo. Che ci fossero problemi con i server non è una novità, anche quando il gioco non era ancora arrivato ufficialmente nel nostro, e in altri, Paesi in molti segnalavano questo tipo di inconveniente, anche noi lo abbiamo riscontrato durante la nostra prova, ma avendo a disposizione un APK non “ufficiale” si credeva fosse quello il problema.

E, invece, la questione server ritorna e solo un giorno dopo il rilascio ufficiale su Play Store e App Store in Italia. Il problema, però, non coinvolge solo il Bel Paese. Il blocco dei server ha colpito i giocatori di tutto il mondo come fa sapere Forbes, qualcuno ha anche accennato ad un possibile attacco hacker, ma di questo non si ha ancora conferma e Niantic in merito non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione. Secondo iPantellas “Il Team Rocket ha colpito ancora” fanno sapere dal loro account Twitter, per il momento tutti a casa in attesa che i server tornino online e uscire a catturare i Pokemon.

Attenendoci ai fatti e lasciando le mere ipotesi a quello che sono, il problema del blocco dei server è dovuto alla grande massa di giocatori che in tutto il mondo sono a caccia dei mostri tascabili. Un successo planetario che, quasi certamente, non si aspettava nessuno, né Nintendo, né Niantic soprattutto dopo il flop di Ingress primo gioco a realtà aumentata della software house.