Microsoft
Satya Nadella, CEO di Microsoft, ritiene che il futuro verta sulla Digital Transformation.

Toronto, WPC 2016. Satya Nadella ha scelto l’arena Air Canada Center per esporre le sue previsioni legate ai numerosi progetti di Microsoft. Tuttavia, durante l’annuale keynote in scena al Metro Toronto Convention Center, il CEO di Redmond ha dichiarato che il futuro dell’azienda e di molti altri partner sia proiettato sulla Digital Transformation.

Microsoft Dynamics 365 e AppSource

Nel corso del WPC 2016, l’azienda ha parlato dei due progetti annunciati nei giorni scorsi. Il primo riguarda Microsoft Dynamics 365 che, a partire dal prossimo autunno, unirà due soluzioni cloud, come CRM e ERP, in un unico servizio. Il punto di partenza? Cortana. “Per quanto sofisticato possa diventare l’accesso ai dati, si tratta comunque di utilizzare un menu, imparare a navigare in un sistema. Proviamo a immaginare cosa succederebbe se insegnassimo ai computer il linguaggio umano, se usassimo i bot come interfaccia?“. Dunque, l’obiettivo è quello di sviluppare delle interfacce bot da integrare in tutti i canali comunicativi, compreso il “tradizionale” Skype.

Il secondo annuncio, invece, interessa l’AppSource: una piattaforma sviluppata per gli utenti business e che mette a loro disposizione oltre 200 applicazioni SaaS, realizzate dalla stessa compagnia, fondata da Bill Gates e Paul Allen, e dai suoi partner.

La Digital Transformation

Ma l’argomento che ha destato maggiore interesse sembra essere stato un altro. Tanto che l’attuale CEO di Redmond non ha dubbi: “Ogni business sarà un digital business“. Difatti, Nadella ha sottolineato come le aziende siano “alla ricerca di nuovi modi per massimizzare i profitti, rafforzare il rapporto con i propri clienti, ottimizzare le operazioni e dare più capacità ai propri dipendenti. La combinazione di questi fattori, insieme con l’uso delle tecnologie, permette di ridefinire il modo di fare business“. Pertanto, secondo il CEO, la Digital Transformation poggia proprio su questi quattro pilastri: l’engage customers, l’empower employess, l’ottimizzazione delle operation e la trasformazone dei prodotti.

Tuttavia, non va affatto dimenticato che l’inarrestabile processo di trasformazione digitale ponga al centro, ancora una volta, i sistemi di Intelligenza Artificiale. Essi “devono essere su misura per ogni settore, per ogni azienda, per ogni micro-attività svolta da ciascuna persona. Ogni sistema di intelligenza deve ruotare intorno a una persona e comprendere tutto ciò che sta succedendo“.

La Realtà Aumentata di HoloLens

Il CEO di Microsoft si è anche soffermato sulla Realtà Aumentata, parlando di HoloLens. Infatti, il visore sarebbe finalmente pronto per il suo debutto commerciale. Sul palco, grazie alla presenza di Arantxa Lasa Cid, Program Director di HoloLens, è stato creato un piccolo ambiente di lavoro virtuale per offrire una dimostrazione pratica circa le potenzialità dello strumento.

E non solo. A seguire Redmond ha dato prova di come la Japan Airlines abbia scelto di ricorrere al prodigioso visore per garantire percorsi di training e per rivoluzionare la formazione del proprio personale di bordo e dei suoi meccanici.