Asus Zenfone 3 Deluxe
Asus quest’anno ha presentato la sua lineup 2016 al Computex di Taipei: il modello Deluxe è il modello top di gamma con le migliori specifiche

Facendo una gradita sorpresa, ASUS annuncia che il suo modello di punta della sua lineup 2016, Zenfone 3 Deluxe, sarà equipaggiato con il potentissimo Snapdragon 821, di fatto rendendolo il primo smartphone al mondo ad essere lanciato con l’ultimo processore di casa Qualcomm.

Presentato al Computex di Taipei, Zenfone 3 Deluxe sarà lanciato in tre varianti: una equipaggiata con lo Snapdragon 821, 6GB d RAM e fino a 256 GB di storage interno; le altre due varianti invece avranno lo Snapdragon 820 e saranno munite rispettivamente di 6GB di Ram e 64GB di storage per la versione intermedia e di 4GB di RAM e 32GB di storage per la versione base.

Asus Zenfone 3 Deluxe

Idea gradita da parte di ASUS quella di equipaggiare il suo top di gamma con lo Snapdragon 821, un processore che promette prestazioni 10% superiori allo Snapdragon 820 che è utilizzato nei top di gamma presentati fin’ora come il Samsung Galaxy S7 o l’HTC 10, con un clock che può arrivare fino a 2,4Ghz.

Il resto delle specifiche tecniche dell’Asus Zenfone 3 Deluxe comprende la GPU Adreno 530, uno schermo da 5,7″ con risoluzione Full HD e protetto dal Corning Gorilla Glass 4; una fotocamera da 23 Megapixel con un sistema di autofocus con tre tecnologie che assicura la stabilizzazione dell’immagine in 0,03 secondi. Per concludere la batteria è da soli 3000 mAh, ma è presente la tecnologia Qualcomm Quick Charge 3.0 che promette di ricaricare il 60% della batteria in circa 39minuti.

Leggi anche:  Asus Happy Holidays: sconti su smartphone, tablet e non solo

Asus Zenfone 3 Deluxe sarà lanciato ad Agosto, ed inizialmente sarà disponibile solo a Taiwan e Hong Kong: la versione base verrà proposta al prezzo di circa 500$, mentre la variante top con Snapdragon 821 avrà un prezzo di circa 780$.

Considerando le specifiche tecniche Asus potrebbe aver messo insieme il telefono più performante del 2016 (almeno fin’ora, N.d.R.), ma aspettiamo sempre i benchmark ma soprattutto una prova pratica per avere una idea più precisa del potenziale di questo dispositivo. Voi cosa ne pensate di questo piccolo mostro fabbricato in casa Asus?