ios
iOS ama Android e diventa sempre più simile al robottino verde

iOS sempre più simile ad Android. Le modifiche al sistema operativo di Cupertino sono iniziate da qualche anno e vanno tutte nella direzione delle caratteristiche che da sempre fanno parte del DNA del robottino verde. Con iOS 10 ci sarà un ulteriore passo nella direzione dell’OS di Mountein View.

È da sempre uno degli argomenti più discussi tra i fan dei due sistemi operativi e a Cupertino hanno sempre fatto in modo che la discussione non si spegnesse alimentandola durante le presentazioni dei vari prodotti. Il dito è puntato, in genere, verso la frammentazione di Android, un problema che difficilmente si potrà risolvere vista la grandissima quantità di produttori e dispositivi che montano tale OS. Nel tempo, però, c’è stata una innegabile (minima) trasformazione di iOS con alcuni dettagli ripresi da Android e con iOS 10 ne arriveranno altri e che scopriamo grazie alla developer preview.

Su Android il sistema di notifiche è stato gestito meglio che su iOS e a quanto pare in Apple hanno deciso che fosse arrivato il momento di adottarlo anche per l’iPhone 7 e tutti gli altri device che saranno aggiornati ad iOS 10 a partire dal prossimo autunno. Di seguito alcune delle “nuove” caratteristiche che gli utenti Android conoscono bene:

  • ora iPhone si attiverà quando si tira fuori dalla tasca o si solleva da una scrivania/divano/tavolo;
  • “Swipe per sbloccare”, è presente dal primo giorno e dal primo iPhone. Al contrario, ora è possibile sbloccare il telefono solo premendo il tasto home e utilizzando lo scanner di impronte digitali o inserendo un PIN;
  • Lo scorrimento a sinistra sulla lockscreen apre widget come calendario, note o meteo, mentre scorrendo a destra si apre la fotocamera;
  • le notifiche sulla lockscreen sono completamente interattive e sono disponibili ulteriori informazioni.

Si tratta di un grande cambiamento per Apple, che incoraggia gli utenti a guardare, e interagire con la lockscreen. Come detto sono novità esclusivamente del mondo della mela in quanto gli utenti Android ci sono abituati da sempre. Prima di lanciarvi in discussioni su chi ha copiato prima l’altro vorrei ricordare che entrambi questi sistemi operativi hanno origini dallo stesso genitore.