pokemon go
La release ufficiale di Pokémon Go è già disponibile in diversi paesi. Verrà però richiesto più tempo del previsto prima che potrà esser giocato in tutto il mondo.

Un tweet pubblicato da poche ore da Niantic, sviluppatori della già diffusissima app Pokémon Go, comunica che gli apiranti Pokémon trainer di tutto il mondo dovranno pazientare ancora un po’ prima che il gioco venga ufficialmente rilasciato. La colpa di tale ritardo è imputata ad alcuni guasti ai server, che hanno causato un rallentamento nei piani di Niantic.

La lunga attesa per Pokémon Go

Nonostante la release italiana del gioco in realtà aumentata dedicato al celeberrimo marchio Nintendo sia datata 15 luglio, sono già in molti a viverne l’esperienza attraverso l’installazione di una versione provvisoria del file apk. Purtroppo dovremo probabilmente aspettare più di quanto inizialmente dichiarato prima di poter godere dell’edizione ufficiale.

pokemon go
Il tweet con cui gli sviluppatori ci avvisano dei ritardi verificatisi nel fornire il gioco ad alcuni paesi.

Nella pagina Twitter che gli sviluppatori hanno dedicato all’app, è infatti comparso da qualche ora l’infausto messaggio che informa dei ritardi che si stanno riscontrando nel rendere disponibile il gioco agli utenti di alcuni paesi. John Hanke, CEO di Niantic, ha dichiarato che questi inconvenienti sono stati causati da una carenza nei server della compagnia. La ragione di ciò risiede nel fatto che gli stessi tecnici di Niantic non si aspettavano un’affluenza di giocatori massiccia quanto effettivamente è avvenuto. Parallelamente a ciò, i lavori che si stanno svolgendo sui server stanno causando fenomeni di lag durante le sessioni di gioco.

Leggi anche:  Android vs iOS: ecco il sistema operativo con più percentuali di vendita

Per chi comunque non avesse intenzione di attendere, ricordiamo che il gioco può essere testato nella versione di prova gratuitamente scaricabile in formato apk.