android nougat
I ransomware costituiscono uno dei più fastidiosi malware che possono infettare i vostri sistemi. Android Nougat dovrebbe porre rimedio ad ogni loro possibile danno.

Dinesh Venkatesan, addetto ai lavori di Symantec, ha individuato una sezione del codice di Android Nougat che dovrebbe costituire un’invalicabile barriera per i potenziali assalti di ransomware. Il sistema operativo sembrerebbe infatti progettato per impedire a software esterni di modificare le password di accesso.

Symantec verifica la sicurezza di Android Nougat

Nella fin troppo estesa lista di software maligni programmati per invadere ed arrecare danni ai nostri dispositivi, i ransomware sono una delle tipologie più presenti. Questi insopportabili malware sono capaci di modificare le credenziali di accesso ai nostri sistemi operativi, in modo tale che queste possano essere ripristinate solo in seguito al pagamento di un riscatto (“Ransom”, dall’inglese, vuol dire proprio “riscato”). La nuova versione di Android potrebbe privarci di questa preoccupazione, rimuovendo alla radice la possibilità di attacco da parte di questi software.

android nougat
Le righe del codice di Android 7.0 che includono il meccanismo di difesa dai ransomware.

La lieta notizia giunge dal blog ufficiale di Symantec, nota azienda statunitense che si occupa di sicurezza informatica. Dinesh Venkatesan, venditore e ricercatore della compagnia, ha riscontrato nell’analisi del codice di Android 7.0 una sequenza di righe che rappresentano un insormontabile muro difensivo contro i ransomware. Le funzioni codificate infatti impediscono a qualunque tipo di software esterno di resettare e modificare le password di sistema già impostate dall’utente.

Alla luce di ciò i futuri possessori di Android Nougat potranno permettersi di navigare su internet con più serenità