facebook
Open Cellular di Facebook: connette in wireless fino a 1500 persone nel raggio di 10 chilometri

Facebook veste i panni di operatore tlc e lancia sul mercato Open Cellular, un piccolo apparecchio, grande quanto una scatola di scarpe, che consente di creare una rete wireless dove si possono connettere fino a 1500 persone nel raggio di 10 chilometri.

Open Cellular è costituito da una piattaforma e da un dispositivo che consentono di costruire in modo rapido e semplice un’infrastruttura per la connessione a Internet nei luoghi dove è inesistente. Si tratta davvero di progetto sorprendente che consente di portare Internet a decine di milioni di persone nei Paesi più poveri dove è difficile avere una connessione.

“Le infrastrutture tradizionali possono essere molto costose ed è difficile estendere la rete in aree rurali e a volte anche in quelle più sviluppate”, fa sapere Kashif Ali, ingegnere di Facebook. “Open Cellular è il nostro passo successivo per assicurare una migliore e più affidabile connessione”, aggiunge invece Mark Zuckerberg ricordando come sono ancora quattro miliardi le persone nel mondo che non hanno accesso a Internet.

La piattaforma wi-fi creata da Facebook permette di creare facilmente una rete per le connessioni che va dai software all’equipaggiamento fisico, mentre il dispositivo di dimensioni ridotte Open Cellular è stato progettato per essere installato in diverse condizioni, anche le più avverse. Tutti gli utenti potranno usufruire di connessioni che vanno dal 2G al 4G e non ci sarà solo il wi-fi ma sarà possibile effettuare anche le chiamate vocali. A gestire tutto sarà un sistema operativo libero che può essere manovrato anche da remoto.

Leggi anche:  Richieste di Film o calendari hot online, fate attenzione

La versione ufficiale di Open Cellular, che andrà ad affiancarsi al progetto di Facebook di portare Internet a costo zero nelle zone dove ancora non è presente alcuna connessione al web, sarà con molta probabilità rilasciata entro la fine dell’estate e permetterà, quindi, di estendere maggiormente i servizi del social network, già usati da oltre 1,6 miliardi di persone nel mondo.