Xiaomi
Xiaomi Mi Note 2 uscirà il 25 luglio.

Xiaomi non si ferma mai. Anzi, rilancia. Il marchio cinese apprezzato in tutto il mondo presenterà al pubblico il phablet Mi Note 2 fra meno di venti giorni. Gli spunti di interesse riguardanti questo dispositivo non mancano.

È periodo di grandi manovre per uno dei produttori cinesi capaci di farsi conoscere anche fuori dai confini nazionali. Uno dei futuri modelli più chiacchierati è senza ombra di dubbio Mi 5s, che ha già fatto parlare di sé per la presenza di un display da 5,5 pollici. Un dato che sorprende se si pensa che la versione di base, Mi 5, possiede uno schermo dalla diagonale di “soli” 5,15 pollici.

Xiaomi pensa anche al particolare segmento dei phablet, device dalla lunghezza a metà strada tra uno smartphone e un phablet. Ed è così che ormai siamo arrivati ad un passo dalla presentazione ufficiale di Mi Note 2, prodotto del quale si hanno rumors addirittura dal mese di settembre 2015.

Il momento tanto atteso è ormai ad un passo. L’ultima immagine teaser del marchio ha messo in mostra la particolare equazione 2>5, che potrebbe aver confermato la data di presentazione fissata per il 25 luglio. Un’altra corrente di pensiero parla dell’utilizzo di questa formula per sottolineare le maggiori performance di Mi Note 2 rispetto a Mi 5.

Tutte le anticipazioni di Xiaomi Mi Note 2

Nonostante tutto, la presentazione del nuovo phablet entro la fine del mese di luglio non sembra più in discussione. Lo ha recentemente confermato anche il co-fondatore di Xiaomi Lin Bin, che ha parlato dell’imminente arrivo di un top di gamma.

Mi Note 2 potrebbe essere messo in commercializzazione in ben tre versioni, con uno schermo dalla diagonale di 5,7 pollici, un chipset Snapdragon 821, lo scanner per il riconoscimento delle impronte digitali, la batteria da 4000 mAh e il sistema di ricarica rapida Quick Charge 3.0, oltre alla tecnologia Force Touch.

Le tre varianti del nuovo top di gamma Xiaomi potrebbero avere diverse combinazioni di RAM e memoria interna (4/32 GB, 6/64 GB e 6/128 GB). Inoltre, il modello meno performante dovrebbe avere un display con risoluzione Full HD, mentre gli altri due dovrebbero raggiungere la Quad HD. Il prezzo della variante più costosa dovrebbe aggirarsi sui 600 dollari (540 euro), ma si attendono ulteriori conferme.