huawei-p9-leica
Un’accoppiata vincente per una delle migliori fotocamere su smartphone…o fumo negli occhi?

Pubblicizzare il proprio prodotto è un diritto sacrosanto di ogni azienda, ma fin dove si può spingere una ditta nel far passare i suoi messaggi commerciali? Huawei ha pubblicato un post su Google+ in cui promuove una fantastica foto di un tramonto, incitando gli utenti ad utilizzare il suo Huawei P9 per scattare fantastiche foto: peccato che la foto in questione non sia presa con il dispositivo promosso, ma con una fotocamera da oltre 4000 €.

La collaborazione tra Huawei e Leica aveva già fatto discutere riguardo l’effettivo sviluppo della tecnologia incentrata sulla doppia fotocamera di Huawei P9: sembra infatti che la co-ingegnerizzazione delle lenti non sia stata seguita passo passo da Leica, storica azienda  di prodotti per la fotografia e macchine fotografiche, ma bensì abbia solo messo il nome come partner commerciale, dando il suo avallo alle lenti fotografiche presenti sullo smartphone, ma non la sua certificazione.

Qualche giorno fa Huawei ha pubblicato sui social network una fotografia di una ragazza immersa nella luce di un tramonto. Una fotografia di incredibile qualità, in cui viene sponsorizzato il Huawei P9 facendo riferimento alla fotocamera “progettata” insieme a Leica: il tutto accompagnato da un invito a condividere le nostre foto di bellissimi tramonti scattate con il dispositivo in questione.

Tutto normale quindi, se non fosse che il messaggio correlato alla fotografia risulta fuorviante, anche se non viene esplicitamente ed in maniera piuttosto nascosta sfruttando quelle che sono le tecniche di marketing.

Huawei P9 social
Una bellissima foto scattata con una Canon 5D. Altro che P9

Sia ben chiaro, Huawei non esplicita mai che la foto in questione è stata scattata con il suo smartphone modello P9. Ma si può facilmente comprendere come associare una foto di un professionista ottenuta da una fotocamera ed un obbiettivo del valore commerciale di oltre 4000 € ( Canon EOS 5D Mark III + EF70-200mm f/2.8L IS II USM, N.d.R.) alla promozione di uno smartphone con una doppia fotocamera risulti fuorviante per chi non sia avvezzo alla fotografia, portando magari a pensare che la foto sia stata scattata dal dispositivo promosso.

Dando però un’occhiata ai dati EXIF della foto si può capire che non è opera di uno smartphone. Un utente poco smaliziato potrebbe essere portato a pensare che la foto sia stata scattata dal prodotto promosso, e non da un fotografo in possesso di un’attrezzatura professionale.

Insomma, sembra che Huawei stia cercando di spingere fortemente i propri prodotti anche nel mercato occidentale: quello che non capiamo è il perché vengano utilizzate tecniche di marketing a volte non del tutto ortodosse per promuovere dei prodotti. Voi cosa ne pensate? Giustificate Huawei per il suo comportamento anche in virtù delle passate dichiarazioni sulla fotocamera in “collaborazione ” con Leica?