Nexus Marlin HTC
Si delinea la strategia definitiva di Google per il lancio dei suoi dispositivi Nexus prodotti da HTC

Sappiamo che quest’anno HTC produrrà due dispositivi Nexus per conto di Google, nomi in codice Sailfish e Marlin. Scopriamo quale sarà la scheda tecnica del Nexus Marlin, il dispositivo dalla diagonale più grande che sarà il successore del Nexus 6P.

Vi abbiamo già parlato dei rumour trapelati circa le caratteristiche del Nexus Sailfish, il più piccolo dei dispositivi che HTC produrrà sotto la supervisione di Google per la lineup 2016 della linea di dispositivi Nexus. Oggi vi parliamo del fratello più grande, il Nexus Marlin, che presenta una scheda tecnica molto simile.

Le caratteristiche del Nexus Marlin secondo i rumour sono le seguenti:

  • Display: 5.5″ QHD (2560×1440 pixels) AMOLED display
  • SoC: Quad-core Qualcomm Snapdragon
  • RAM: 4GB
  • ROM: 32GB / 128GB
  • Fotocamere: 12MP posteriore, 8MP frontale
  • Batteria: 3450mAh
  • Bluetooth 4.2
  • USB Type C
  • Lettore d’impronte
  • Altoparlante (o altoparlanti) di sistema orientati verso il basso

Facendo il raffronto con la scheda tecnica del Nexus Sailfish possiamo notare come le specifiche siano del tutto speculari, salvo per la diagonale maggiore del dispositivo e la risoluzione del pannello. Siamo portati a credere che entrambi i dispositivi monteranno un pannello AMOLED, con un design molto simile se non addirittura identico, un pò come Apple con i suoi Iphone 6 e 6s, o volendo fare un esempio nel mondo Android come succede per i dispositivi di Sony Xperia Z e Xperia Z Compact.

La strategia di Google e HTC sembrerebbe quindi quella di utilizzare un linguaggio universale e più uniforme per la sua linea di prodotti Nexus, sulla base anche delle critiche mosse a Google dopo la presentazione del Nexus 5x, che veniva considerato un prodotto nettamente inferiore rispetto al fratello Nexus 6P.

Leggi anche:  Xiaomi Mi Note 3, arriva il primo teardown del terminale

Le caratteristiche speculari del Nexus Marlin e Sailfish sono la prova che la vera differenza è il fattore forma, 5″ contro 5.5″, con la dimensione che non va ad inficiare la scheda tecnica che si presenta di alto livello ma senza eccessi (considerando i dispositivi top di gamma presentati fin’ora con a bordo 6GB di RAM, N.d.R.).

Il nodo da sciogliere riguarda quale processore verrà utilizzato, dato che per entrambi si parla di un generico Qualcom quad-core: potrebbe essere una rivisitazione dello Snapdragon 820, oppure un più performante Snapdragon 821/823, questo non ci è dato ancora saperlo.

Anche per lo storage interno ci sono dei dubbi circa la presenza di un taglio intermedio da 64GB, di cui nessuna fonte fa cenno; questo comporterebbe la presenza di soli due tagli per entrambi i dispositivi, rispettivamente da 32GB o 128GB.

La vera sfida per Google e HTC sarà quella di individuare una fascia di prezza adeguata per due dispositivi che possiedono una scheda tecnica di tutto rispetto, ma che non presentano caratteristiche hardware tali da convincere chi cerca lo smartphone con le specifiche migliori sul mercato. Alla luce di questi rumour, comprereste il Nexus Marlin con questa scheda tecnica? Come sempre fatecelo sapere nei commenti.