olimpiadi
Olimpiadi di Rio 2016 trasmesse in realtà virtuale con il visore Samsung Gear VR

Le Olimpiadi di Rio saranno trasmesse per la prima volta al mondo in realtà virtuale, in esclusiva per Samsung e per chi possiede un visore Gear VR, abbinato a uno smartphone top di gamma, ma purtroppo solo negli Stati Uniti. Sarà possibile, quindi, vedere le Olimpiadi 2016 in realtà virtuale sottoscrivendo un abbonamento alla pay tv NBC Sports e seguire tutti gli eventi sportivi dei prossimi Giochi Olimpici brasiliani.

Tutti i possessori di un Galaxy S7, Galaxy S7 Edge, Galaxy S6, Galaxy S6 Edge, Galaxy S6 Edge Plus or Galaxy Note 5 e di un visore Gear VR verranno catapultati direttamente a Rio de Janeiro per assistere alle Olimpiadi. Si potranno guardare ben 85 ore di contenuti, tra cui le cerimonie di apertura e chiusura grazie alla realtà virtuale. NBC Olympics fornirà anche una copertura delle gare maschili di basket, ginnastica, atletica, beach volley, immersioni, boxe, e gli eventi di scherma, tra cui la copertura degli eventi relativi a tutte le semifinali e le finali.

Il servizio fornito da NBC Olympics, in accordo con Samsung, inizierà il 6 agosto, il giorno dopo la cerimonia di apertura delle Olimpiadi 2016 di Rio e si concluderà il 22 agosto dopo la cerimonia di chiusura dei Giochi. “Il più grande evento sportivo del mondo è sempre una vetrina per la tecnologia all’avanguardia, e siamo entusiasti di collaborare con Samsung e OBS per portare i nostri telespettatori ancora più vicini all’azione delle sfide Olimpiche con la realtà virtuale”, ha affermato Gary Zenkel, presidente di NBC Olympics. “Gli appassionati dei giochi olimpici potranno essere trasportati in luoghi culto come lo Stadio Maracanã per una visione senza precedenti della cerimonia di apertura o sulla Spiaggia di Copacabana per un’esperienza coinvolgente di beach volley”.

olimpiadi rio 2016

“Siamo entusiasti di lavorare con NBC e OBS su questo progetto primo nel suo genere, collegando i fan proprio all’azione di Rio, alimentato da una narrazione a 360 gradi, dalla realtà virtuale e dai nostri telefoni Galaxy”, ha detto, invece, Marc Mathieu, Chief Marketing Officer di Samsung Electronics America.

“La tecnologia VR comporta un potenziale incredibile per l’industria della trasmissione sportiva, offrendo un’esperienza davvero coinvolgente. Il nostro primo test a Lillehammer, insieme a Samsung, per i Giochi Olimpici Invernali della Gioventù è stato un grande successo e non vediamo l’ora di esplorare ulteriormente questa tecnologia emozionante con la NBC a Rio”, ha detto Yiannis Exarchos, OBS CEO. “VR ha il potere di consentire centinaia di milioni di persone in tutto il mondo ad avere un vero senso di presenza e la partecipazione alla celebrazione così importante come le Olimpiadi”.

Questa grande novità rientra perfettamente nella strategia di Samsung di diffondere il più possibile tra gli utenti l’utilizzo della realtà virtuale, imponendosi sul mercato come brand di punta in questo settore emergente. Samsung con il suo visore Gear VR ha, infatti, ancora pochi concorrenti sul mercato: sono Oculus, di Facebook, e HTC, i cui visori – rispettivamente l’Oculus Rift e il Vive – si posizionano in una fascia di prezzo decisamente più alta.