Il Samsung Galaxy Note 7 immaginato in un render
Il Samsung Galaxy Note 7 immaginato in un render

La presentazione del Galaxy Note 7 è sempre più vicina, e continuano a rincorrersi indiscrezioni e rumors su questo attesissimo prodotto. Oggi sono emersi particolari molto interessanti sulla batteria, uno degli aspetti solitamente più discussi del mondo smartphone, ma questo Note 7 promette di non deludere neanche per quanto riguarda l’autonomia.

È ormai certo infatti che il nuovo phablet top gamma dell’azienda coreana monterà una batteria da 3.600 mAh, un bel passo in avanti rispetto al predecessore Note 5 che, come ricorderete, si fermava a 3.000 mAh. Per il Note 7 si parla di 20 ore continue di video al massimo della luminosità, un dato davvero notevole, con il quale si potrà tranquillamente sfruttare la potenza di questo prodotto senza preoccuparsi dell’autonomia.

La questione della batteria infatti è un aspetto di fondamentale importanza relativamente al Note 7, vista la potenza hardware che dovrebbe avere a disposizione. Come sappiamo infatti si parla di 6GB di RAM, display da 5,8 pollici QHD, CPU Exynos 8893 evoluzione dell’attuale processore montato sui Galaxy S7 ed S7 Edge, insomma un mostro di potenza che, con una batteria sottodimensionata, avrebbe potuto presentare dei problemi importanti in termini di autonomia. Un amperaggio di 3.600 rappresenta il giusto mezzo, considerando la necessità di non aumentare eccessivamente lo spessore.

Insomma, questo Galaxy Note 7 si appresta ad essere un dispositivo di riferimento per il segmento phablet, e a questo punto non ci resta che attendere la presentazione ufficiale che si terrà il prossimo 2 agosto, così da poter scoprire tutti i rimanenti dettagli e, soprattutto, verificare se le varie indiscrezioni trapelate in questi mesi si riveleranno o meno veritiere.