social network
Condividere articoli scientifici senza nemmeno leggerli, succede a 6 persone su 10

6 persone su 10 condivideranno questo articolo senza nemmeno leggerlo e cosa, forse, ancora peggiore lo commenteranno anche. I dati sono stati forniti da uno studio condotto dalla Columbia University e dal French National Institute poi riportati dal The Washington Post che riprende un articolo di Science Post.

Science Post è un sito satirico che ha pubblicato un articolo dal titolo “Study: 70% of Facebook users only read the headline of science stories before commenting“. Secondo uno studio il 70% degli utenti di Facebook leggono solo il titolo degli articoli scientifici prima di commentarli. È stato condiviso ben 51.000 volte ed ha perfettamente dimostrato quello che era l’intento dell’articolo o, è meglio dire, del titolo.

Condividere l’articolo dopo aver letto solo il titolo

social network
“L’articolo di Science Post”

In realtà all’interno dell’articolo non è presente alcun argomento se non il classico lorem ipsum, un blocco di parole in latino che serve da riempitivo. Da qui è poi nato un articolo del The Washington Post che invece riporta dati di uno studio reale e che mostra che in effetti il 59 per cento di chi condivide articoli sui social network lo fa dopo aver letto solo il titolo. Dunque, non si ha idea di cosa c’è scritto all’interno dell’articolo e la cosa peggiore è che poi arrivano immancabili anche i commenti.

Le persone sono più disposte a condividere un articolo che leggerlo,” ha detto il co-autore Arnaud Legout in un comunicato. “Questo è tipico del moderno consumo delle informazioni. Le persone si formano un parere sulla base di una sintesi o una sintesi di sintesi, senza fare lo sforzo di andare più in profondità “. La conseguenza di ciò è lo sharebait (nato come clickbait) e la facile diffusione delle bufale, un fenomeno enorme soprattutto sui social network. Peggio ancora è la mancanza totale di informazione da parte di quelle 6 persone su 10 che poi esprimono un’opinione basata sul nulla o su convinzioni errate.

Purtroppo, la tendenza sembra andare crescendo e di conseguenza aumentano le convinzioni errate. Science Post fa satira su fatti di scienza, ma questo vale in generale su qualunque tipo di argomento. Secondo la definizione di Treccani.it, informazione: Notizia, dato o elemento che consente di avere conoscenza più o meno esatta di fatti, situazioni, modi di essere.