iphone 8
iPhone 8 nel 2017 – Anche Apple salta una generazione

iPhone 8 potrebbe arrivare nel 2017, anno del decimo anniversario dal lancio del primo modello nel 2007. Apple potrebbe rompere i classici schemi a cui ci ha abituati da nove anni e nel settembre del prossimo anno potrebbe lanciare il modello della svolta.

L’azienda di Cupertino ha avuto un calo nell’ultimo trimestre, qualcosa che non accadeva da 13 anni, e per questo ha in programma dei forti cambiamenti sul modello che lancerà il prossimo anno. Dunque, non vedranno la luce l’iPhone 7S e l’iPhone 7S Plus.

iPhone 8: il dispositivo del decimo anniversario

A settembre, tra un paio di mesi, saranno lanciati iPhone 7 e iPhone 7 Plus (o Pro secondo alcuni rumors) che non portano grandi novità, solo upgrade minimi. A quanto emerge dalle notizie riportate dal The Wall Street Journal sarà il 2017 l’anno del cambiamento epocale per Apple. L’azienda salterà il classico schema di aggiornamenti ogni due anni per i suoi dispositivi e lancerà l’iPhone 8 a settembre del 2017.

Alcuni problemi tecnici hanno fatto saltare alcuni aggiornamenti hardware sui prossimi top di gamma di Cupertino, una fra tutti la doppia fotocamera sull’iPhone 7 Plus, e, per rimediare anche al calo degli introiti dell’ultimo trimestre, a settembre del prossimo anno arriverà l’iPhone 8, un dispositivo che potrebbe segnare una vera svolta in casa della mela morsicata.

iPhone 8: quali saranno i cambiamenti

Tra le nuove caratteristiche del dispositivo ci saranno un display OLED curvo, che ricoprirà l’intera superficie, sarà eliminato il tasto home, il sensore di impronte digitali sarà implementato sul display, e sarà dotato di ricarica Wireless. Naturalmente, sarà aggiornato anche il comparto hardware e potrebbe arrivare una fotocamera posteriore da 14MP e anteriore da 4MP.

Alcune rumors indicano anche un upgrade sostanziale per la memoria arriverebbe a 4GB di RAM, difficile che possa accadere, molto più probabile che venga incrementata al massimo a 3GB. I tagli di memoria interna rimarranno quelli soliti da 16/64/128 GB con la possibilità che possa arrivare anche una versione da 256GB.

Leggi anche:  Portal, in arrivo un nuovo gioco della saga Valve per PC e console

In un’intervista alla CNBC il mese scorso, l’amministratore delegato di Apple Tim Cook ha detto che c’è “grande innovazione” in cantiere per gli iPhone futuri. “Stiamo per dare cose con cui non si può vivere senza semplicemente oggi non sai che ne hai bisogno“, ha detto Cook.

In una nota ai clienti la scorsa settimana, l’analista del Credit Suisse, Kulbinder Garcha detto che si aspetta un aumento delle vendite in “sordina” per i prossimi modelli perché si aspetta che siano un “aggiornamento modesto” dei dispositivi esistenti. Garcha ha detto che si aspetta un “super ciclo” per l’anno prossimo.

iPhone 8 e il display OLED

L’arrivo dei display OLED è, in parte, confermato anche dal presidente di Foxconn Terry Gou, “Saremo pronti prima del 2018 e li spediremo (i pannelli OLED) ai clienti“, ha dichiarato ai giornalisti dopo la riunione annuale degli azionisti. Dunque, il principale fornitore di Apple sarà pronta alla produzione di massa degli OLED solo da 2018, questo non significa che non vedremo tali pannelli sull’iPhone del prossimo anno.

Gli unici produttori in grado di produrre display OLED in massa sono Samsung ed LG. Apple ha già stilato accordi in passato con Samsung, nonostante le dispute legali, per i display e non sarebbe strano se lo facesse anche ora, in previsione del lancio dell’iPhone 8, lo smartphone del decimo anniversario.