smartphone
I migliori smartphone del 2016

Con il ritmo di evoluzione cui ci hanno abituati gli smartphone, c’è sempre qualcosa che attende dietro le quinte. E, non appena abbiamo conosciuto l’ultimo device di punta, ce n’è subito un altro in agguato ad attendervi. Così, oggi vi vogliamo parlare dei 5 dispositivi più in auge al momento sul mercato.

Dal più caro al più piccolo, dal più performante al più competitivo, ecco una breve lista dei migliori smartphone del 2016. per chi ha voglia di cambiare, insomma.

OnePlus 3

OnePlus 2 è stato un protagonista del 2015, mentre OnePlus X ci ha onorato della sua presenza nel mese di ottobre 2015. Ora, il vero protagonista è lui, OnePlus 3, lo smartphone dal display Full HD eQualcomm Snapdragon 820 a circuito integrato, sensore di impronte digitali e corpo in metallo. Un nuovo design, 4GB o 6GB di RAM e una USB Type- C fanno il resto, insieme ad una batteria da 3000mAh e display AMOLED.

Samsung Galaxy Note 6/7

Samsung Galaxy Note è di solito il dispositivo che viene lanciato nella seconda metà dell’anno. Sul nome c’è ancora da attendere, che sia 6 per continuare la serie o 7 ma provvisto di S-Pen, l’attesa è grande. Si è pensato che il nuovo phablet sarà disponibile con IP68 per la resistenza alla polvere e all’acqua. Come la serie Samsung Galaxy S7 sarà dotato di scansione dell’iride. Avrà un display da 5,8 pollici Quad HD, uno snapper da 12-megapixel, che sarebbe la stessa risoluzione delle recenti ammiraglie. Si è parlato di 6 GB di RAM e opzioni di archiviazione da 64GB e 128GB. Nessuna menzione sulla possibilità che la microSD sarà reintrodotto come su S7 e S7 Edge.

iPhone 7/iPhone 7 Plus/iPhone 7 Pro

Quasi sicuramente, assisteremo al suo lancio a fine estate. Di iPhone 7 trapelano news riguardo i nuovi jack per le cuffie. Ci si aspetta un nuovo design, visto che Apple ci ha abituati al cambiamento almeno ogni due anni. Probabilmente impermeabile, come suggerito da alcune voci, queste si soffermano anche sulla possibilità che possa essere Dual SIM. C’è stato anche chi ha suggerimento che ci potrebbe essere un modello diverso, sotto il nome di iPhone 7 Pro. Porterà con sé iOS 10, con un hardware più potente. Per quanto riguarda le nuove caratteristiche, abbiamo il sospetto che Apple voglia perfezionare l’esperienza della fotocamera e lavorare per aumentare la funzionalità del 3D Touch del display.

phpxa6yd1

Moto Z e Moto Z Force

Lenovo ha recentemente presentato i suoi telefoni al suo evento Tech World a San Francisco. Il regolare Moto Z è senza dubbio lo smartphone più “di moda” fra i due ed è impressionante per la sua sottigliezza, di soli 5,2 millimetri. Moto Z Force, invece, 7mm sottile, è ancora abbastanza sottile per essere un grande smartphone. La dimensione della batteria è il più grande motivo per la differenza di spessore, dove il Z Force vanta una batteria da 3500mAh. Ci sono altre differenze fondamentali tra i due telefoni. La prima riguarda il display ShatterShield, resistente alla cadute, e lo stesso processore Snapdragon, con 4GB RAM e fotocamere posteriori da 5MP. Naturalmente, il più grande punto di interesse è il sistema modulare che consente di “costruire” uno smartphone secondoi propri gusti ed esigenze.

phpoh1vut

Sony

Xperia Z3 + è in vendita solo da un paio di mesi prima del lancio della Xperia Z5. La società ha annunciato la serie X al Mobile World Congress, che si dice avrebbe rappresentato “un nuovo capitolo e l’evoluzione” di Sony. Voci hanno suggerito che Xperia Z6 possa apparire nella seconda metà del 2016. Abbiamo il sospetto però che non sarà Z6 a fare la sua comparsa, ma un altro top di gamma di Sony.

Nexus

Google potrebbe cambiare il modo di pensare dei propri Nexus. E lo potrebbe fare prendendo il controllo dei produttori di hardware. Questo potrebbe significare che il prossimo Nexus possa vedere Google esercitare un controllo end-to-end. Questo controllo maggiore sugli hardware è stato annunciato anche sui VR, i processori e i display. Fino ad ora, i Nexus sono stati creati da produttori di hardware con esperienza nel settore. Le fonti riportano che alcuni dei marchi più grandi non siano disposti ad accettare le nuove regole imposte da Google, ma la società potrebbe trovare un sostenitore in HTC. Ci sono già voci riguardo al fatto che HTC sia in trattative con Google su come rendere il futuro Nexus hardware. Google di solito rilascia i suoi Nexus telefoni verso la fine dell’anno, intorno a settembre. Quindi, aspettiamoci un’estate ricca di rumors.