Whatsapp
Whatsapp, raggiunte le 100 milioni di chiamate vocali al giorno

Whatsapp, il client di messaggistica istantanea più amato e diffuso tra gli utenti, ha battuto un nuovo importante record, superando la soglia delle 100 milioni di chiamate vocali giornalieri effettuate tramite il suo applicativo mobile multipiattaforma.

Tramite un semplice annuncio sul blog ufficiale della società, dunque, è stato dichiarato il raggiungimento dell’importante traguardo che rende fieri i suoi sviluppatori. Facendo due calcoli si tratta di ben 1100 chiamate in tutto il mondo ogni secondo effettivo di conversazione.

Dopo le importanti novità introdotte nell’ultimo periodo, Whatsapp continua a sbaragliare la concorrenza ed a confermarsi sempre più leader del settore. Nel comunicato, inoltre, il gruppo esalta le qualità dei propri servizi offerti e si ritiene onorato di come così tanti utenti abbaino trovato utile questa funzione. Al termine dello stesso, infine, è possibile leggere la promessa di migliorare ancora di più il proprio servizio ed in particolar modo proprio la funzionalità di chiamata vocale.

Whatsapp, il comunicato ufficiale presente sul blog

Nel comunicato, infatti, è possibile leggere: « Per più di un anno, le persone hanno utilizzato le chiamate WhatsApp per parlare con amici e familiari in tutto il mondo. Sono un ottimo modo per rimanere in contatto, soprattutto quando vogliamo sentire persone di altri Paesi, o quando i messaggi da soli non bastano. Ad oggi su WhatsApp vengono effettuate più di 100 milioni di chiamate vocali ogni giorno – ovvero più di 1.100 chiamate al secondo! Siamo onorati che così tante persone abbiano trovato utile questa funzione, e ci stiamo impegnando per migliorarla ulteriormente nei prossimi mesi. »

Whatsapp
Whatsapp, grande entusiasmo tra gli sviluppatori per il raggiungimento del nuovo record

Whatsapp si riconferma ancora una volta un punto di riferimento per tutti gli altri servizi di messaggistica istantanea e continua, tra alti e bassi, a dominare il mercato. Staremo a vedere cosa succederà in futuro.