saturno
Sabato 25 giugno 2016, l’evento “Occhi su Saturno” giunge alla sua quinta edizione.

Questa sera, sabato 25 giugno 2016, “Occhi su Saturno” giungerà alla sua quinta edizione. L’iniziativa, dedicata agli amanti dell’astrologia, porterà in molte piazze e altrettanti parchi diversi telescopi, grazie ai quali sarà possibile osservare l’affascinante “Signore degli anelli“. Al momento si contano oltre 122 eventi in programma, distribuiti in tutta Italia. Il progetto sarà patrocinato dalla Società Astronomica Italiana (Sait), dall’Istituto Nazionale di Astrofisica, dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), dall’Unione Astrofili Italiani (Uai) e dallo European Astrosky Network.

Si tratta di una notte molto attesa per tutti gli appassionati dell’astrologia. Proprio qualche settimana fa, il pianeta si era reso visibile nel cielo notturno mostrandosi incredibilmente più grande del solito. Infatti, le opposizioni di Saturno tendono a ripetersi ogni 378 giorni circa.

Ammirare Saturno è una delle più belle esperienze al cospetto della natura, non solo del cielo” ha precisato l’astrofisico Gianluca Masi: “Al telescopio si vedranno benissimo i suoi anelli e di certo la sua luna maggiore, Titano, una delle più intriganti del sistema solare“.

Occhi su Saturno” nasce nel 2012 a opera dell’Associazione Stellaria di Perinaldo, in Liguria, per celebrare i 300 anni dalla scomparsa di Gian Domenico Cassini, il celebre astronomo italiano che, nel ‘600, scoprì gli anelli del pianeta: Giapeto (1671), Rea (1672), Dione e Teti (1684). Come in precedenza accennato, per la serata di oggi è stata organizzata un’interessante iniziativa che coinvolgerà tutto lo stivale. Tuttavia, chi non potesse scendere in piazza potrà tranquillamente sintonizzarsi alle ore 23,00 sul canale “ANSA Scienze e Tecnica” per seguire in diretta streaming l’osservazione del “Pianeta degli anelli” attraverso il Virtual Telescope.

Con “Occhi su Saturno” vogliamo dare la possibilità a tutti di dare uno sguardo a questo straordinario pianeta attraverso un telescopio e scoprire le meraviglie, troppo spesso dimenticate, che brillano nel cielo notturno” ha spiegato Nicolò Conte, portavoce dell’Associazione Stellaria di Perinaldo.

Questa sera, nel cielo notturno, sarà possibile osservare a Ovest Giove, il gigante gassoso del Sistema Solare; mentre a Sud la scena sarà dominata da Marte e, in lontanza, da Saturno. In questa occasione, il “Signore degli anelli” sarà visibile in tutto il suo splendore avendo raggiunto, come in precedenza annunciato, le migliori condizioni di visibilità dell’anno grazie alla particolare inclinazione dei suoi anelli.

Paolo Volpini, ricercatore presso la Uai, consiglia ai curiosi di munirsi di un piccolo telescopio amatoriale per poter osservare il pianeta che, proprio in questi giorni, si colloca nella tredicesima costellazione dello zodiaco, l’Ofiuco. Secondo l’esperto, “Occhi su Saturno” si presenta come “l’occasione per ammirare lo spettacolo che offre il cielo. Infatti, in queste notti avviene una vera e propria parata dei pianeti perché anche Giove e Marte sono alternati ad alcune stelle più luminose“.