Honor 5X copertina
Recensione Honor 5X

Honor 5X è il phablet economico dello spin-off di Huawei. Buona costruzione e scheda tecnica bilanciata. 16GB di ROM, 2GB di RAM, display FHD, sensore di impronte e batteria da 3000mAh.

Terminale senza grosse sbavature e con una cura particolare all’estetica, a differenza dell’anonima confezione di vendita vista nell’unboxing.

Honor 5X Design

Honor 5X è un terminale monoblocco costruito in allumino, con dimensioni abbastanza contenute che ne migliorano l’ergonomia: 151.3×76.3×8.15 mm ed un peso di 158 grammi. Design frontale che vede la presenza del display da 5,5″ con bordi ridotti, LED di notifica, fotocamera da 5 MP, speaker per l’audio in capsula e sensori di luminosità e prossimità.
Honor 5X schermo
Honor 5X sup Nella parte superiore troviamo il secondo microfono per la soppressione dei fruscii e il jack da 3,5mm.
Nella parte inferiore alloggia l’ingesso MicroUSB, il primo microfono e lo speaker di sistema. Honor 5X inf
Honor 5X sx Honor 5X dx
Fianco sinistro presenti due carrellini per tre slot: MicroSim, NanoSim e MicroSD. Fianco destro: bilanciere del volume e tasto Accensione/Spegnimento.
Honor 5X retro
Parte posteriore rifinita in alluminio con le bande orizzontali in plastica per consentire la ricezione delle antenne. Fotocamere da 13MP, flash LED, e sensore di impronte digitali. Smartphone unibody che incorpora una batteria da 3000 mAh.
Costruzione
Fotocamera sporgente

Display e touch screen

Honor 5X monta un display IPS da 5,5″, con il sensore di luminosità che adatta lo schermo ad ogni circostanza; sufficiente l’utilizzo sotto la luce diretta del sole.  La risoluzione del pannello è il FullHD con una densità di pixel pari a 401ppi e con buoni angoli di visuale. I colori sono sempre ben riprodotti ed è possibile una regolazione manuale nei settaggi. Touch sempre molto preciso ed affidabile in digitazione.

Honor 5X display

Colori
Display poco oleofobico e neri non perfetti

Comparto fotografico e multimedialità

Honor 5X Macro

Il sensore da 13MP posto sul retro di Honor 5x, scatta foto in 4:3 alla massima risoluzione di 4160×3120. Considerando la fascia di prezzo, la fotocamera di questo phablet non è affato male: buoni gli scatti in condizione di luce ottimale, ma comunque più che sufficienti in tutte le situazioni. Buone le Macro e l’HDR. Diverse le modalità per personalizzare gli scatti, compreso i filtri visibili in tempo reale. La fotocamera anteriore da 5MP si attiene a quanto detto.

 
 

Registra video in FULLHD con il primo microfono ed il secondo, per attenuare i rumori, che lavorano bene per garantire un audio nitido e definito.

Buona resa in condizioni ottimali
Messa a fuoco e qualità degli scatti più complessi

Speaker stereo di sistema:

  • Potenza in uscita alta e sufficiente per una chiamata in vivavoce;
  • Audio che gracchia a volume pieno;
  • Qualità in uscita sufficiente;
  • Posizionamento che non penalizza l’ascolto.

Non sono presenti cuffie auricolari in dotazione.

Volume alto
Qualità nei bassi

Honor 5X a contatto con il mondo

Alcuni rallentamenti percepipili dopo qualche ora di utilizzo, non gravano sulla fluidità generale che rimane comunque buona. Android Lollipop 5.1.1 con interfaccia EMIUI ferma alla versione 3.1 che conserva alcune chicche ormai sparite sulle versioni più aggiornate; come ad esempio il doppio tap per risvegliare il dispositivo.

Honor 5X EMIUI

I carrellini delle sim hanno, nel complesso, tre slot: MicroSim, NanoSim e MicroSD per l’espansione della memoria. Dispositivo che garantisce una buona ricezione anche in 4G ed una piacevole esperienza in chiamata. Ricezione del wi-fi promossa, GPS (A-GPS/GLONASS) molto preciso e Bluetooth 4.1 che consente l’accoppiamento con tutti i wearable in circolazione e diffusori acustici predisposti. Presente la Radio FM. Il sensore di impronte digitali posto sul retro funziona sufficientemente bene seppur non velocissimo. Il LED di notifica RGB è ben visibile ma al tempo stesso poco invasivo. Dal punto di vista social, si riscontrano – di rado – ritardi con l’arrivo di notifiche di Telegram e Whattsapp.

Per la navigazione Web Honor si affida al proprio Browser ma preinstalla anche il più affidabile Google Chrome.

Honor 5X web

Knock-Knock
Notifiche non sempre puntuali

Hardware e giocabilità

Per questo 5X di fascia bassa, Honor si affida al Soc Qualcomm Snapdragon 615, sostenuto da 2GB di RAM e 16GB di memoria interna. Lavora bene la GPU Adreno 405 che rende piacevoli le sessioni di gioco. Le sporadiche perdite di frame non inficiano sul buon giudizio complessivo. Terminale ottimamente assemblato e ottimizzato che non surriscalderà mai eccessivamente con qualsiasi tipo di utilizzo.

Honor 5X giocabilità

Batteria

La batteria da 3000 mAh montata sotto la scocca non removibile di Honor 5X, permette di arrivare tranquillamente a serata inoltrata in una giornata standard. Presenti una funzione di riparmio energetico per migliorare ulteriormente l’autonomia del phablet. Ricarica abbastanza rapida: impiega poco meno di due ore per la ricarica completa.

In conclusione

LEGGI ANCHE: recensione completa di Huawei P9 plus

Honor 5X si trova sotto i 200€. Prezzo giusto considerando quello che offre: costruzione in metallo, display FHD, buona fotocamera, sensore di impronte digitali ed una buona autonomia. L’interfaccia curata e personalizzabile è un altro punto a favore. Senza dimenticare che dietro tutto questo, c’è lo zampino di Huawei…

La valutazione del terminale che trovate di seguito è proporzionata al prezzo di vendita e non a livello assoluto.

[wpmoneyclick id=184886 /]

Recensione Honor 5X, il phablet low cost

8

Materiali e Design

9/10

    Hardware

    8/10

      Software

      8/10

        Fotocamera

        8/10

          Autonomia

          9/10

            Pro

            • Materiali e Design
            • Display
            • Fotocamera
            • Sensore di impronte
            • Autonomia

            Contro

            • Notifiche
            • Display poco oleofobico