EasyAcc Solar Charge
Pratico da usare, è il nuovo SOlar Charge by EasyAcc

Viviamo in un mondo in continua evoluzione in cui i nostri dispositivi elettronici sono diventati necessità quotidiane. Tuttavia, questi hanno bisogno di essere ricaricati. Un lato negativo, forse. Perchè per l’uso piuttosto continuativo che se ne fa, la batteria spesso non riesce a coprire l’intero arco della giornata.

Questo significa che abbiamo bisogno di ricaricare questi dispositivi troppo spesso e, purtroppo, non c’è sempre una presa in giro che ci aiuti. Si potrebbe utilizzare un power bank. E se non è elettrica, potrebbe essere solare. Proprio come quella che propone EasyAcc. Con i suoi 28W, è in grado di ricaricare lo smartphone, ma anche un tablet. E fino a 4 dispositivi insieme.

Nella scatola:

  • caricatore solare portatile;
  • cavo microUSB;
  • due moschettoni;
  • cordino per lo zainetto;
  • custodia da viaggio;
  • manuale utente.

EasyAcc Solar Charge

Il ricaricatore solare EasyAcc da 28 watt dispone di un quattro porte USB ed è compatibile con la maggior parte dei dispositivi. Si può sfruttare l’energia solare ed è in grado di fornire una carica completa entro due o tre ore.

È realizzato in materiale resistente alle intemperie, tanto da poter gestire praticamente qualsiasi tipo di tempo. La pratica custodia è dotata di stazione di ricarica a quattro porte. Questa comprende due ingressi Smart Charge 2.4 e due normali. Le prime sono progettate per rilevare la quantità di corrente di cui il dispositivo ha bisogno per evitare il sovraccarico. Nel caso in cui i dispositivi diventino troppo caldi, il caricabatterie entrerà in pausa fino a quando la batteria non si sarà raffreddata, per evitare che questo rechi danni interni.

Sebbene ci siano quattro ingressi per collegare altrettanti dispositivi, non c’è molto spazio all’interno della custodia per contenerli. C’è, infatti, abbastanza spazio per due grandi smartphone o un tablet di dimensioni regolari e un piccolo telefono.

EasyAcc Solar Charge

Quattro pannelli solari si aprono per assorbire più luce solare possibile. Quanto più questa è diretta, più forte è la carica che si otterrà. Vorrei suggerire di infilare i pannelli – soprattutto durante i giorni più caldi – in una ulteriore custodia per evitare sovraccarichi di calore e danni ai dispositivi elettronici. Se, invece, si è in movimento, è possibile collegare il caricabatterie solare allo zaino grazie ai moschettoni inclusi.

Conclusioni

Per quelli di voi che godono di spazi aperti o che questa estate si recheranno in vacanza, il caricabatterie solare EasyAcc 28W è una grande opzione per rimanere sempre provvisti di smartphone carico, anche quando si è lontani da una presa di corrente. Anche perchè il caricabatterie solare EasyAcc è in grado di accumulare calore durante il giorno, per poi usarlo per ricaricare i propri dispositivi quando il sole è basso o durante la notte.

EasyAcc Solar Charge

Anche il prezzo è accessibile: 65 euro su Amazon con spedizione Prime. Un solido investimento per qualsiasi escursionista o per coloro che desiderano preservare l’ambiente sfruttando l’energia pulita del sole.