EMUI 5.0
Huawei risulta impegnata nell’aggiornamento dell’OS: EMUI 5.0.

Alcune fonti interne riferiscono che Huawei sarebbe impegnata nello sviluppo di un importante aggiornamento per il suo sistema operativo. La nuova versione dell’OS potrebbe debuttare in autunno con il nome EMUI 5.0. Secondo alcuni rumors, tale aggiornamento potrebbe introdurre un’interfaccia utente analoga ad Android “stock“.

Malgrado non ci sia ancora nulla di certo, alcuni siti web sono pronti a scommettere che la società cinese starebbe lavorando a una propria “personalizzazione” del sistema operativo mobile di Google. Stiamo parlando della variante EmotionUI, giunta ormai alla versione 4.1.

Tenendo conto dell’attuale design che contraddistingue EMUI 4.1, si ipotizza che l’update potrebbe apportare diverse e interessanti modifiche all’OS come, per esempio, l’introduzione di un’interfaccia utente che si accosta molto a quella fornita da Android “stock“. Tale scelta non dovrebbe affatto sorprendere. Infatti, non sarebbe la prima volta che Huawei decida di dare un’impronta del tutto personale al software: basti pensare all’eliminazione dell’app drawer.

Li Changzhu, capo della divisione mobile del produttore cinese, ha voluto precisare che la nuova politica adottata da Huawei mira a semplicare l’interfaccia utente per andare in contro, in modo particolare, alle esigenze dell’utenza occidentale. Inoltre, il portavoce assicura che tali cambiamenti non andranno a incidere sulle funzionalità e sulla personalizzazione da parte dell’utente. Insomma, l’idea alla base sarebbe quella di migliorare il sistema senza nulla togliere alle funzionalità fino a oggi offerte.

Leggi anche:  Huawei supera Apple: sarà la seconda azienda più importante al mondo

La versione EMUI 5.0 dovrebbe essere presentata durante il terzo quarto del 2016. E alcuni rumors sostengono che il suo lancio potrebbe coincidere con l’IFA di Berlino, una delle fiere più antiche di tecnologia che si svolgono in Germania, e con il rilascio dell’ultimo dispositivo appartenente alla gamma Mate.

Al momento non sappiamo riferirvi altro, ma contiamo sul fatto di poterlo fare nel corso delle prossime settimane proponendovi, magari, una notizia ufficiale. Pertanto, continuate a seguirci.