iMessage servizio di messaggistica istantanea
iMessage servizio di messaggistica istantanea

Un po’ ci avevamo sperato, ma i rumors sul probabile sbarco dell’utilissima funzione iMessage anche su Android sono stati smentiti. I motivi di questa scelta sarebbero puramente commerciali: infatti per prima cosa, data la larga fetta di utenti già raggiunti dal servizio, è stato ritenuto un upgrade per il momento non costruttivo. Ma le vere ragioni risiedono anche nel fatto di poter assicurare le vendite di smartphone concorrenziali, gli unici finora a fornire questo servizio, che altrimenti andrebbero a confluire anche sui dispositivi Android.

Il rumors secondo cui iMessage sarebbe sbarcato su Android era trapelato nel corso della WWDC 2016 e aveva già fatto sognare milioni di utenti. Ma durante keynote di inizio manifestazione la Apple ha annunciato tantissime novità proprio riguardanti questo servizio di messaggistica istantanea ma nessuna parola è stata poi detta riguardante la compatibilità anche con Android.

A spiegare i motivi di cui abbiamo parlato prima, è stato un dirigente della compagnia di Cupertino rimasto anonimo secondo il quale, sostanzialmente, non ci sarebbe nessuna valida ragione per estendere il servizio anche su Android. iMessage oggi è compatibile, infatti, con un miliardo di dispositivi sparsi in tutto il mondo, cifra piuttosto sufficiente a garantire prima di tutto l’esclusività del servizio, ma anche per fronteggiare qualsiasi tipo di iniziativa relativa allo sviluppo dell’intelligenza artificiale.

Il secondo aspetto, come detto, è puramente economico: disporre di una piattaforma che funziona limitatamente su alcuni smartphone aiuta di fatto nelle vendite degli stessi. Un modo di ragionare che la compagnia ha ampiamente sfruttato nel corso degli anni e che ovviamente ha fruttato davvero tantissimo in termini di volumi di vendita.