Olli Bus guida autonoma
Olli è il primo bus a guida autonoma, piccolo e con la forma di un piccolo box, perfetto per il traffico cittadino

Dalla collaborazione tra IBM e Local Motors nasce Olli, il primo bus elettrico a guida autonoma, sviluppato per poter interagire direttamente con i passeggeri grazie al software di apprendimento del linguaggio IBM Watson: esso sarà in grado di trasportare fino a 12 passeggeri ed entrerà in funzione questa estate nell’area del Maryland, a pochi chilometri da Washington DC, nel National Harbor.

La sfida per la guida autonoma si fa sempre più agguerrita, con la giusta competizione che serve sia da spinta per l’innovazione sia a migliorarsi sempre di più abbattendo i costi, ed integrando funzionalità avanzate.

Olli sotto questo punto di vista ha tutte le carte in regola per portare una piccola rivoluzione nel campo del trasporto pubblico: piccolo e compatto, parzialmente riciclabile, funziona con un motore elettrico ma soprattutto riesce a dialogare con i suoi passeggeri, processando le domande che gli vengono fatte e rispondendo ai quesiti basilari che gli vengono posti.

Il bus a guida autonoma infatti non mancherà di spiegare ai suoi passeggeri come è stato costruito e come funziona la guida autonoma, nonché potrà rispondere a domande più semplici come “Dove siamo diretti?” e la gettonatissima “Quanto manca alla destinazione?”.Olli bus guida autonoma

Grazie al software di apprendimento del linguaggio sviluppato da IBM, Olli potrà profilare le persone e consigliare attraverso le preferenze personali dei passeggeri delle destinazioni, come ad esempio ristoranti o negozi presenti nell’area.

L’idea del bus autonomo Olli è piaciuta molto, e dopo la sperimentazione di quest’estate anche i distretti di Miami e Las Vegas potrebbero adottare Olli come soluzione al trasporto pubblico cittadino. Il CEO di Local Motors John B. Rogers Jr. è entusiasta delle possibilità di utilizzo di Olli e Strati, la prima auto elettrica stampata in 3D al mondo, prodotta dalla stessa Local Motors: “Strati è il concetto di ciò che un’auto da 5000$ dovrebbe essere capace di fare, mentre Olli è l’incarnazione del trasporto condiviso. Il futuro è pieno [di entrambe le soluzioni]”.

La produzione in massa di Olli potrebbe cominciare già dalla fine dell’anno, con la partecipazione di Local Motors con la partecipazione in un programma pilota per l’uso pubblico di auto a guida autonoma in Nevada e e Florida.