Huawei P9 plus, Recensione

Huawei P9 plus è il phablet della gamma P9. Costruzione impeccabile e scheda tecnica di rilievo. Batteria da 3400mAh, 4GB di RAM, 64GB di ROM e doppia fotocamera in collaborazione con Leica.

Huawei P9 plus si presenta in una confezione molto elegante e minimale nella sua colorazione bianca. La dotazione al suo interno è completata dalle cuffie auricolari di buona fattura.

Huawei P9 plus Design

Huawei P9 plus è un terminale monoblocco costruito perfettamente in allumino, con bordi leggermente stondati che ne migliorano l’ergonomia. Dimensioni contenute di 152.3×75.3×6.98mm ed un peso di 162 grammi. Design frontale molto elegante caratterizzato dal display da 5,5″ con bordi quasi assenti, LED di notifica, fotocamera da 8 MP, sensori di luminosità e prossimità e logo Huawei.
Unboxing Huawei P9 plus 3
Huawei P9 plus sup Nella parte superiore troviamo il secondo microfono per la soppressione dei fruscii e la porta infrarossi.
Nella parte inferiore alloggia il jack da 3,5 mm, l’ingesso USB Type-C, il primo microfono e lo speaker di sistema. Huawei P9 plus inf
Huawei P9 plus sx Huawei P9 plus dx
Fianco sinistro: carrellino NanoSim/MicroSD. Fianco destro: bilanciere del volume e tasto Accensione/Spegnimento zigrinato con bordino rosso.
Huawei P9 plus retro
Parte posteriore realizzatta egregiamente in alluminio con la banda nera orizzontale in vetro a proteggere le due  fotocamere da 12MP (di cui una in bianco e nero), il doppio flash LED, il sensore per la messa a fuoco laser e il logo Leica. Poco più distante prende posto il sensore di impronte digitali. Smartphone unibody che incorpora una batteria da 3000 mAh.
Design
Back panel che trattiene le ditate

 

Display e touch screen

La tecnologia scelta per questo phablet è differente da quella utilizzata per gli altri due dispositivi della gamma P9. Huawei P9 plus monta infatti un display Amoled da 5,5″, ben visibile in ogni circostanza con il sensore che regola molto bene i colori e la luminosità dello schermo, per permetterci un buon utilizzo anche sotto la luce diretta del sole.  La risoluzione del pannello è il FullHD con una densità di pixel pari a 401ppi e con buoni angoli di visuale. La temperatura del colore è regolabile nei settaggi in tre diverse personalizzabili modalità : Predefinita, Calda e Fredda. Presente la funzione Daydream che permette di vedere le immagini scorrere automaticamente sul telefono mentre è in carica.

Huawei P9 plus ton. colore

Il touch screen funziona benissimo e non si avranno problemi in digitazione. Implementato il sensore di pressione “Force Touch” con il quale si potranno raggiungere, in maniera rapida, alcune funzioni di App predisposte. Possibilità di scegliere e settare, nelle impostazioni, due scorciatoie raggiungibili effettuando una pressione nei due angoli alti del display. Sarà possibile inoltre, zoommare su una foto presente in galleria.

Huawei P9 plus force touch

Neri assoluti e Force Touch
Force Touch implementato solo sulle App di sistema

 

Hardware

Huawei P9 plus si affida all’ultimo processore proprietario di fascia alta: l’octa core HiSilicon Kirin 955 (Quad-core 2.5 GHz Cortex-A72 + Quad-core 1.8 GHz Cortex-A53).

Huawei P9 plus Hardware

A supporto del processore di ultima generazione, c’è la GPU Mali-T880 MP4, 4GB di memoria RAM e 64GB di memoria interna espandibile con Micro SD fino a 128GB. Terminale ottimamente assemblato e ottimizzato che non surriscalderà mai eccessivamente con qualsiasi tipo di utilizzo.

Huawei P9 plus AnTutu

Memoria espandibile
Lievi surriscaldamenti

 

Comparto fotografico e multimedialità

Quest’anno la novità più importante di Huawei P9 plus e P9 è sicuramente la doppia fotocamera in collaborazione con Leica. Scatta foto in 4:3 alla massima risoluzione di 3968×2976. La prima fotocamera, con sensore RGB Leica da 12MP ad apertura f/2.2, e la seconda fotocamera, con sensore monocromatico, lavorano all’unisono per raggiungere un’alta qualità negli scatti in qualsiasi circostanza. Tuttavia, coprendo fisicamente il sensore monocromatico non si notano grandi differenze negli scatti, ma rimane comunque la qualità – impensabile per uno smartphone – negli scatti in bianco e nero. Promossi a pieni voti l’HDR e le macro. La messa a fuoco è molto veloce grazie all’autofocus laser.

Huawei P9 plus foto

Diverse le modalità di scatto, tra cui la modalià manuale: si avranno a disposizione molteplici regolazioni per migliorare la qualità dello scatto modificando manualmente il bianco, la messa a fuoco, l’esposizione e gli ISO. Per personalizzare ulteriormente gli scatti, basterà scegliere uno dei nove filtri a disposizione visibili in tempo reale.

Leggi anche:  Huawei Mate 10 Lite, dal prossimo mese in Europa a 349 euro

Filtri utilizzabili anche con la fotocamera anteriore da 8MP che scatta selfie di buona qualità.

Galleria foto

Buono il comparto video con la possibilità di girare filmati in 16:9 in FHD a 60fps. La stabilizzazione è buona e l’audio ripreso è molto nitido, con il secondo microfono per la soppressione dei rumori che fa il suo lavoro.

Scatti Soddisfacenti in qualsiasi situazione
Manca il 4K

Speaker stereo di sistema:

  • Potenza in uscita molto alta e sufficiente per una chiamata in vivavoce;
  • Audio pulito e apprezzabile nei medi e nei bassi;
  • Qualità in uscita molto buona;
  • Posizionamento che non penalizza l’ascolto.

Le cuffie auricolari in dotazione sono di buona fattura e rendono piacevole l’ascolto prolungato di musica. Migliora la percezione dei bassi e la qualità generale in ascolto.

Audio molto alto
Manca la possibilità di equalizzazione

 

Huawei P9 plus a contatto con il mondo

Eccellente fluidità nell’utilizzo di tutti i giorni, che si conferma anche in un utilizzo più “pesante”. L’EMIUI è un’interfaccia molto completa e personalizzabile molto apprezzata nel mondo degli smartphone. Implementato il dual-windows che permette di visualizzare e lavorare contemporaneamente con due applicativi. Presente una feature che razionalizza lo schemo rendendo possibile l’utilizzo ad una mano. Queste funzionalità unite a quelle di Android stock, creano un mix perfetto piacevolmente percepibile nell’utilizzo quotidiano.

Il carrellino delle sim è ha due slot: NanoSim e MicroSD per l’espansione della memoria. Dispositivo dotato di tripla antenna che lavorerà sempre molto bene riuscendo a garantire una ricezione sopra la media anche in 4G. L’ottima qualità in chiamata riesce a migliorare con l’utilizzo delle cuffie auricolari presenti in confezione. Ricezione del wi-fi promossa, GPS (A-GPS/GLONASS/BeiDou) molto preciso e Bluetooth 4.1 che consente l’accoppiamento con tutti i wearable in circolazione e diffusori acustici predisposti. Presente l’NFC e la porta infrarossi per comandare dispositivi elettronici comodamente dallo smartphone utilizzando un’App preinstallata.

Huawei P9 plus infr.

Il sensore di impronte digitali posto sul retro funziona egregiamente seppur non comodissimo per un utilizzo “scrivania”, data la mancanza del knock knock per risvegliare il dispositivo. Il LED di notifica RGB è ben visibile ma al tempo stesso poco invasivo. Dal punto di vista social non ha alcuna pecca: notifiche puntuali, nessun rallentamento o impuntamento in app come Telegram, Whatsapp, Facebook e Messenger.

Per la navigazione Web Huawei si affida a Google Chrome che risulta essere un punto di riferimento per la navigazione.

Huawei P9 plus chrome

Fluidità e prestazioni
Assenza del Kock-Knock

 

Giocabilità

Molto piacevoli le lunghe sessioni di gioco, con le quali si apprezzerà la qualità video della Mali-T880 MP4 e la buona gestione della RAM. Essendo un Top di Gamma, non teme questo tipo di utilizzo. Le rarissime perdite di frame lo rendono idoneo per un utilizzo “Gaming Pro“.

Huawei P9 plus giocabilità

Esperienza d’uso
Rare perdite di frame

 

Batteria

La batteria da 3400 mAh permette di arrivare tranquillamente a serata inoltrata in una giornata standard con il dispositivo lasciato in modalità Prestazioni. Presenti 2 modalità di risparmio energetico: Intelligente e Ultra. Per risparmiare ulteriormente energia viene implementata la funzione “risparmio energetico ROG”, che riduce la risoluzione dello schermo a 720x1280pixel. Impiega poco più di un’ora e mezza per la ricarica completa.

Huawei P9 plus ore di schermo

Ottima durata
Batteria non removibile

 

In conclusione

LEGGI ANCHE: recensione completa di Huawei P9

Huawei P9 plus è sicuramente il dispositivo più completo della Gamma P9: prestazioni ottime, fotocamera di livello e design curatissimo. Con questo phablet Huawei si posiziona sul gradino dei grandi. Nel 2016 le novità più importanti nel panorama smartphone sono essenzialmente 3: doppia fotocamera, impermeabilità e display always-on. Se Huawei, oltre al sensore monocromatico, avesse implementato almeno un altro di questi punti, sarebbe stato davvero uno degli smartphone più completi in circolazione!

 

Huawei P9 Plus

Huawei P9 Plus
87

Materiali e Design

9/10

    Hardware

    9/10

      Software

      9/10

        Fotocamera

        9/10

          Autonomia

          9/10

            Pro

            • Design
            • Fluidità e prestazioni
            • Fotocamera
            • EMIUI
            • Sensore infrarossi

            Contro

            • Batteria non removibile
            • Mancanza Knock-Knock