Facebook
Nuova funzione Facebook per chi soffre di depressione

Facebook ha lanciato alcuni nuovi strumenti di supporto allo scopo di aiutare gli utenti con tendenze suicide. Ciò accade principalmente in India, dove probabilmente il tasso è più alto, in collaborazione con le organizzazioni di salute mentale.

I nuovi strumenti saranno disponibili per 148 milioni di utenti di Facebook e aiuteranno gli utenti a raggiungere amici in difficoltà direttamente o segnalando i loro messaggi sulle reti dei social media. “Spesso, gli amici e la famiglia, gli osservatori in questi tipi di situazioni, non sanno cosa fare. Sono preoccupati, ma sono preoccupati di dire la cosa sbagliata o in qualche modo di fare peggio“, ha spiegato Ankhi Das, Direttore Public Policy di Facebook India.

Facebook aveva già lanciato gli strumenti di prevenzione del suicidio negli Stati Uniti lo scorso febbraio, in collaborazione con le organizzazioni locali di salute mentale. Purtroppo, si è trattato di un provvedimento necessario si fini della prevenzione e dell’evitamento di un aumento dei casi segnalati. “Socialmente, la malattia mentale e il pensiero del suicidio non sono solo qualcosa di cui parliamo. Facebook è un luogo in cui le persone si connettono e condividono“, ha aggiunto Das, “e una delle cose che abbiamo imparato, noi partner dielle organizzazioni di salute mentale e accademici che hanno lavorato su questo tema, è che essere collegati è un fattore protettivo nella prevenzione del suicidio“.

La scelta dell’India non è un caso. Questo paese è classificato tra i più depressi del mondo e possiede anche il maggior numero di suicidi nel mondo, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. I tassi di suicidio sono più alti per i giovani indiani tra i 15 ei 29 anni. Tuttavia, le discussioni intorno depressione e salute mentale rimangono tabù.

La nuova funzionalità è particolarmente importante per affrontare questo stigma. La malattia mentale e il pensiero del suicidio non sono solo qualcosa di cui si parla apertamente. Eppure, parlare è fondamentale per aiutare a prevenire la depressione e il suicidio.

Secondo il popolare social network, dunque, è particolarmente importante raggiungere i giovani che si sentono depressi e incoraggiarli a raggiungere nuovi obiettivi. La società nel suo complesso ha bisogno di essere educata e sensibilizzata.

In cosa consiste la nuova funzione

La nuova funzione consente a chiunque sia preoccupato per un amico incline all’autolesionismo di segnalare il post Facebook e aiutarlo a connettersi con professionisti della salute mentale. I messaggi contrassegnati vengono controllati ed esaminati dai gruppi di lavoro.
Facebook invia quindi all’utente in difficoltà un avviso nel quale lo si informa della possibilità di parlare con un amico del loro problema, contattare un servizio di assistenza e ottenere suggerimenti e risorse di auto-aiuto.

Oltre a questo, Facebook ha introdotto anche una guida nella quale si forniscono le risorse per aiutare le persone a identificare i segni di stress emotivo e rischio di suicidio, e alcuni passaggi sul come aiutarle.

Decisamente un provvedimento molto utile che molto probabilmente verrà esteso a tutti i paesi.