Android continua a dominare incontrastato il mercato dei sistemi operativi mobili
Android continua a dominare incontrastato il mercato dei sistemi operativi mobili

Il fatto che Android sia dominatore indiscusso nel mercato dei sistemi operativi mobili è un qualcosa di appurato ormai da anni ma, ciò che sorprende, è che l’OS di Big G continui inarrestabile la propria crescita, lasciando praticamente le briciole ai diretti competitors.
È questo il succo essenziale della ricerca di mercato compiuta da Kantar, che ha raccolto i dati per questo report fino ad aprile 2016.
Complessivamente, Android ha guadagnato il 5,8% rispetto ad aprile 2015, un dato incredibile se consideriamo la saturazione del mercato smartphone.
Tra i competitors, è Windows Phone a soffrire di più il monopolio del robottino verde, tant’è che il 10% dei nuovi utenti Android proviene proprio dal sistema operativo del colosso di Redmond, segno evidente di come Microsoft non sia riuscita a fidelizzare il pubblico, complici una serie di criticità di cui tante volte abbiamo discusso.

Dunque, mentre Android è cresciuto in praticamente tutti i Paesi presi in esame, Windows Phone ha vissuto una situazione esattamente contraria, con la propria quota mercato scesa in tutti le Nazioni. Molto interessante anche il dato relativo ad iOS, che ha fatto registrare una piccola crescita solo in Francia e Regno Unito, evidenziando come anche la creature del colosso di Cupertino soffra enormemente la diffusione capillare di Android.

Leggi anche:  Nuovo virus su Android denominato DoubleLocker, sfrutta il tasto Home per infettare i dispositivi
La quota mercato degli OS mobile confrontata tra Aprile 2015 e Aprile 2016
La quota mercato degli OS mobile confrontata tra Aprile 2015 e Aprile 2016

Si tratta senza dubbio di dati molto interessanti, che in qualche modo fanno riflettere su come Google sia effettivamente riuscita a creare una situazione di vero e proprio monopolio. I fattori che hanno portato a questa situazione sono davvero molteplici, ma sarà molto interessante osservare l’evoluzione del mercato nei prossimi anni, per capire se Android riuscirà a mantenere questa leadership o sarà costretto a cedere il passo.