tastiera google
La tastiera di Google ha ricevuto alcune interessanti funzioni – scopriamone alcune

La tastiera di Google ha ricevuto alcuni aggiornamenti che hanno portato alcune nuove funzioni per facilitarne l’utilizzo. Alcune di queste sono già presenti in molte altre tastiere, come ad esempio la modalità ad una mano.

Con l’aggiornamento a Lollipop la tastiera di Google è migliorata molto. Migliorata la grafica con l’introduzione del Material Design ed è migliorata anche la digitazione. Con il passare del tempo a Mountain View cercano di migliorare ulteriormente la propria applicazione per la digitazione tramite touch e con gli ultimi aggiornamenti (del mese scorso) sono arrivate alcune interessanti e utili funzioni.

Google keyboard: modalità ad una mano e numeri in prima funzione

tastiera google

I numeri in prima funzione si potevano già attivare come visto nel video dell’articolo Android 5.0 Lollipop sul Nexus 7, scopriamolo, ora è possibile farlo molto più velocemente e senza dover fare alcuna modifica, basta tenere premuto a lungo il tasto invio. Peccato che una volta comparsi i numeri scompare il cursore dal campo di testo e, quando ci si clicca su per farlo comparire, i numeri scompaiano.

tastiera google

Tenendo premuto il tasto di invio o quello della virgola si può ridurre la dimensione della tastiera per l’utilizzo facilitato ad una mano. Viste le dimensioni sempre maggiori dei display è certamente una funzione molto utile.

tastiera-google-uso-a-una-mano (2)

Non è una caratteristica nuova per tastiere come quelle dei dispositivi Samsung quali i Note oppure per quelle di LG. È, però, la prima volta che compare sulla tastiera di Google.

tastiera-google-uso-a-una-mano (3)

La “Modalità ad una mano” è anche attivabile dalle impostazioni della tastiera e si può spostare a destra o sinistra del display, dipende della mano utilizzata o se si è destrorsi o sinistrorsi e quindi si ha una preferenza nella digitazione.

Ci sono, poi, altre scorciatoie da poter abilitare tramite i tasti che non sono novità, erano già presenti nelle versioni precedenti dell’applicazione. Una di queste riguarda le emoji che sono raggiungibili tenendo sempre premuto a lungo il tasto di invio.

[pb-app-box pname=’com.google.android.inputmethod.latin’ name=’Tastiera Google’ theme=’discover’ lang=’it’]