Un prototipo di display pieghevole mostrato da Samsung in occasione del CES 2015 di Las Vegas

Gli smartphone con display pieghevoli rappresentano il futuro della telefonia, ed un colosso come Samsung ne è ben consapevole. Qualche settimana fa avevamo già parlato di un brevetto relativo ad un ipotetico Galaxy X, ma l’azienda coreana sembra non essersi limitata ai soli brevetti, ma pare intenzionata a fare sul serio.
La conferma arriva direttamente da Gregory Lee, capo della divisione americana di Samsung, che, nell’ambito di un’intervista, ha esplicitamente affermato che l’azienda coreana è pronta per la produzione in massa di smartphone con display flessibili, aggiungendo che potrebbero esserci delle sorprese dietro l’angolo, probabilmente anche prima del 2017.

Parole molto forti e precise quelle di Lee, che di fatto confermano come Samsung abbia continuano a lavorare sotto traccia in maniera costante agli smartphone con display pieghevoli, ed evidentemente quel brevetto relativo al Galaxy X non era casuale, ma frutto di una precisa progettualità.

galaxy-x-brevetto-750x398

L’azienda coreana è ben consapevole che lanciare per prima sul mercato uno smartphone pieghevole, vorrebbe dire mettere le mani fin da subito su una nuova fetta di mercato, oltre che rappresentare una vera prova di forza nei confronti dei competitors, un po’ come avvenne per il Galaxy Note Edge, che di fatto ha dato poi avvio alla produzione della fortunatissima serie Edge, divenuta un vero marchio di fabbrica per l’azienda.

Come sempre non ci resta che attendere mosse ufficiali da parte di Samsung ma, a questo punto, l’IFA di Berlino potrebbe davvero riservarci delle sorprese fino ad ora inimmaginabili, con la seconda parte del 2016 che si preannuncia davvero scoppiettante.