Asus Zenfone
Asus Zenfone 2 Laser ed Asus Zenfone Max ricevono l’aggiornamento ad Android 6.0 Marshmallow

Asus Zenfone 2 Laser ed Asus Zenfone Max hanno ricevuto nella giornata di ieri l’aggiornamento ufficiale all’ultima versione disponibile del sistema operativo di Google: Android 6.0 Marshmallow.

Uno dei punti deboli maggiori per Asus è quello relativo all’estenuante lentezza degli aggiornamenti software dei propri dispositivi. La causa di tale ritardo è sicuramente attribuibile alla presenza di componenti Intel all’interno dei device. Non è un caso, dunque, che i primi smartphone del marchio taiwanese a passare all’ultima versione dell’OS del robottino verde siano Zenfone Max (ZC550KL) e Zenfone 2 Laser (ZE550KL e ZE500KL), due terminali basati su un SoC Qualcomm.

Nonostante ciò, però, il gigante dell’elettronica ha voluto precisare che anche Zenfone Selfie et Zenfone 2 (ZE551ML e ZE550ML) riceveranno il tanto atteso aggiornamento entro il secondo trimestre del 2016, dunque, al massimo entro tre settimane.

L’update è scaricabile via OTA (build 13.10.6.16_M3.6.44), quasi per tutti gli utenti. Si raccomanda, inoltre, di effettuare comunque un backup dei propri dati prima di proseguire con l’operazione.

Asus Zenfone ed Android 6.0, le novità apportate

Oltre alle innumerevoli innovazioni apportate dal nuovo sistema operativo, vi è da segnalare l’eliminazione di tre applicazioni pre-installate da Asus (“Asus Messenger”, “Asus Mail” e “Asus Calendario”), rimpiazzate da applicativi similari offerti da Google (Google Hangouts, Gmail e Google Calendario).

Leggi anche:  Android è a rischio, il sistema operativo di Google è bersagliato dai Malware

Da evidenziare, inoltre, con grande delusione, un’interfaccia grafica pressoché identica alla precedente, come già visto sul futuro nuovo arrivo Zenfone 3. Ricordiamo, infine, che Android 6.0 Marshmallow apporta, in linea generale, importanti novità in termini di risparmio energetico, che interesseranno di conseguenza anche i device aggiornati.

Per tutti gli altri possessori di smartphone Asus, invece, non resta che attendere qualche altra settimana, per poter godere appieno di tutte le nuove funzionalità offerte dall’ultima versione del sistema operativo più diffuso ed amato al mondo.