nearby
In arrivo la nuova funzione Android Nearby

Oggi, ci sono applicazioni per tutto. Google pensa ora di poter suggerire delle app ad hoc che potranno essere essenziali al momento giusto. Per esempio, in un negozio, mentre si consiglia di utilizzare uno scanner per codici a barre per verificare i prezzi e le caratteristiche di un articolo in elenco. O quando si è in un museo e un tour audio potrebbe migliorare la nostra esperienza di turista.

Insomma, quel che Android vuole raggiungere è l’obiettivo di creare un collegamento tra il mondo delle applicazioni e il mondo fisico. E, in sostanza, dovrebbe essere in grado di inviare notifiche al fine di suggerire di installare applicazioni che potrebbero servirci, a seconda della località o del posto in cui ci troviamo – che sia per turismo, lavoro o semplicemente per fare la spesa in un negozio.

Riportiamo l’esempio portato da Google stesso per spiegare le sue intenzioni. Poniamo che un utente si trovi in aeroporto e sia in procinto di imbarcarsi. L’applicazione, semplicemente attivando il Bluetooth, dovrebbe essere in grado di inviare la posizione dei desk e dei gate della compagnia aerea con la quale voliamo. Certo, obietteranno alcuni, a patirne le conseguenze sarà la carica della nostra batteria, visto che l’invio delle notifiche è abilitato attivando il GPS e Bluetooth.

Leggi anche:  OneNote per Android: arriva lo sblocco delle note con l’impronta digitale

Google-Play-Nearby

Ad ogni modo, si sappia che questa funzione sarà già una realtà nella prossima versione di Google Play Services e sarà disponibile su Android 4.4 e versioni più recenti del sistema operativo. Tuttavia, Google non ha ancora fornito dettagli sulla realizzazione di questa funzionalità, che dovrebbe chiamarsi “Nearby”.