LeEco
LeEco sembra pronto a lanciare un autentico flagship killer.

Ancora indiscrezioni interessanti dal grande mondo di LeEco. Il marchio cinese in costante ascesa sembra intenzionato a lanciare uno smartphone fornito di processore Snapdragon 823, unito a ben 8 GB di RAM. E alla sua presentazione dovrebbe mancare davvero poco.

Tra le aziende che stanno facendo segnare un netto aumento di vendite nel corso degli ultimi mesi, va segnalata senza ombra di dubbio LeEco. Si tratta di una realtà sempre più ambiziosa, pronta a ribadire la ricetta cinese secondo la quale un top di gamma può essere offerto anche a prezzi più che vantaggiosi.

Ad esempio, lo scorso 20 aprile il marchio ha cercato di espandersi ulteriormente lanciando tre nuovi prodotti: Le 2Le 2 Pro Le 2 Max. Stiamo parlando di tre modelli con specifiche tecniche che poco hanno da invidiare rispetto a proposte ben più celebrate.

Direttamente dall’Oriente, arrivano altri rumors molto interessanti. Si dice infatti che LeEco si sia messo al lavoro per realizzare uno smartphone munito di un processore molto avanzato, lo Snapdragon 823 di Qualcomm. Inoltre, il modello dovrebbe essere annunciato in occasione del prossimo Mobile World Congress, che si terrà a Shanghai dal 29 giugno al 1° luglio.

Le indiscrezioni sul nuovo terminale LeEco

In pratica, il nuovo smartphone del brand cinese sarebbe il primo in assoluto ad essere equipaggiato con un chipset così aggiornato. Snapdragon 823 dovrebbe differenziarsi rispetto al precedente 820 per alcune lievi, ma sostanziose, migliorie.

Il primo elemento interessante riguarda la velocità di clock. Da non lasciare in secondo piano l’introduzione di una nuova scheda grafica Adreno 530, oltre al supporto per le reti X12 LTE LTE Cat. 12/13. A tutto questo, bisogna aggiungere una probabile memoria RAM di ben 8 GB e una fotocamera posteriore da 25 megapixel.

Fino ad oggi siamo soltanto nel campo delle indiscrezioni, ma le prime voci sulla scheda tecnica del nuovo smartphone di LeEco appaiono davvero entusiasmanti. Non si sa nulla sulla data di rilascio del prodotto e sulla sua disponibilità. D’altronde, non si conosce nemmeno la denominazione dello smartphone.