smartphone
I sei migliori smartphone dei primi 6 mesi del 2016

I migliori smartphone del 2016 sono ormai stati tutti presentati, almeno per questa prima metà dell’anno. Nei prossimi sei mesi ci aspettano ancora tante novità da scoprire, per il momento vediamo quali sono i migliori acquisti da poter fare ad oggi.

Huawei P9

Huawei P9 è l’ultimo smartphone di fascia alta del produttore cinese. Corpo in metallo, vetro anteriore che ricopre tutta la superficie, il P9 è un dispositivo di qualità. 5.2 pollici (13,2 centimetri) la diagonale dello schermo Full HD e cornici sottili, lo rendono facile da tenere in mano. Ha anche due buone fotocamere una in bianco e nero l’altra a colori, un lettore di impronte digitali molto veloce sul retro e una batteria che dura più di un giorno. L’unico lato negativo è il software, una versione modificata di Android 6.0 Marshmallow che non è orrenda e nemmeno stupenda.

Samsung Galaxy S7 Edge

Il Galaxy S7 Edge è dotato di un display da 5.5 pollici (14 centimetri) QHD con bordi curvi e uno spessore minuscolo, il che rende questo device piuttosto stretto e facile da gestire rispetto ad altri phablet. È fluido, la batteria ha una lunga durata, è dotato di ricarica senza fili ed è impermeabile. Ha anche la memoria espandibile, un lettore di impronte digitali dal buon funzionamento e una qualità in capsula eccellente. È costoso, ma è senza dubbio il miglior phablet disponibile al momento.

HTC 10

Ultimo smartphone interamente in metallo dell’azienda. Ha un display da 5.2 pollici (13,2 centimetri) QHD, un processore veloce, memoria espandibile. Ha anche un lettore di impronte digitali veloce sotto il tasto home e una fotocamera di buon livello.  Android 6.0 Marshmallow è personalizzato da HTC e ben ottimizzato, buona anche la durata della batteria.

LG G5

Ha un corpo in metallo, display da 5.3 pollici (13,5 centimetri) QHD, processore veloce, archiviazione espandibile ed esegue una versione modificata di Android 6.0 Marshmallow. La parte inferiore del telefono è rimovibile, aprendo una porta di espansione che rende il G5 modulare. È l’ultimo dispositivo Android top-end con la possibilità di cambiare la batteria e aggiungere ciò che LG chiama “amici”, come una batteria supplementare, impugnatura della fotocamera o un lettore ad alta risoluzione per la musica. Il G5 è dotato di due fotocamere sul retro, tra cui un obiettivo grandangolare, il che rende le foto di gruppo e dei paesaggi più semplici da realizzare. La sensazione di qualità e di costruzione non è abbastanza buono come gli altri, e per i moduli aggiuntivi resta il dubbio sulla loro effettiva utilità. Ma il G5 è un grande smartphone power-user e diverso dagli altri.

Google Nexus 5X

Il Nexus 5X – display da 5.2 pollici (13,2 centimetri) realizzato da LG in collaborazione con Google – è uno smartphone di punta ad un prezzo economico. Come tutti i Nexus riceve subito gli aggiornamenti Android, ha lo scanner di impronte digitali di Google sul retro e una buona fotocamera. È leggero, solido e dura una giornata tra una ricarica e l’altra. Non ha l’espansione della memoria – meglio acquistare la versione da 32 GB.

Google Nexus 6P

Il Nexus 6P, display da 5.7 pollici (17,8 centimetri), è un phablet solido interamente in metallo. Come il Nexus 5X è veloce, ha un eccellente fotocamera, uno scanner di impronte digitali sul retro ed è fluido. La batteria ha una grande durata  anche in questo caso la memoria non è espandibile.