Zuk Z2: un super top gamma a prezzo stracciato

Il produttore cinese ha ufficializzato oggi in Cina il fratello minore dello Z2 Pro. Lo smartphone ha un design anonimo ma una scheda tecnica di tutto rispetto. Niente processore Exynos, ma confermata la CPU Qualcomm

Zuk Z2

Zuk Z2 aveva fatto la sua comparsa al TENAA appena una settimana fa e adesso è stato ufficialmente annunciato in Cina dal produttore. La maggior parte delle indiscrezioni riguardanti la scheda tecnica sono state confermate, comprese quelle relative al tipo di processore adottato. Invece, il prezzo è una bomba.Zuk Z2 può essere considerato come il fratello minore di Z2 Pro, ma nonostante questo ha una scheda tecnica che lo piazza nella fascia alta del mercato viste le notevoli caratteristiche tecniche. Inizialmente, ci si aspettava un processore Exynos 8890 prodotto da Samsung, mentre invece nella scheda tecnica emersa dal TENAA si scoprì che in realtà la compagnia ha optato per un chipset Qualcomm.

Zuk Z2 è ufficiale e la CPU è Qualcomm

Come da programma, oggi il produttore ha annunciato in via ufficiale il nuovo Zuk Z2 e queste sono le specifiche tecniche complete:

  • Display TLPS da 5 pollici Full HD con 400 nit di luminosità e 441 ppi;
  • SoC Qualcomm Snapdragon 820, GPU Adreno 530 e 4 GB di RAM;
  • 64 GB di memoria interna;
  • Fotocamera posteriore da 13 Megapixel con tecnologia ISOCELL (pixel grandi 1,32 micron), f/2.2, PDAF, stabilizzazione elettronica. Fotocamera frontale da 8 Megapixel con f/2.0;
  • Scanner per le impronte digitali denominato U-Touch 2.0;
  • Supporto al Dual SIM con VoLTE, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac (2.4 e 5 GHz), Bluetooth 4.1, GPS, USB 2.0 Type-C;
  • Batteria da 3.500 mAh con supporto alla ricarica rapida Quick Charge 3.0;
  • Dimensioni pari a 141,65 × 68,88 × 8,45 mm per un peso di 149 grammi;
  • Android 6.0 Marshmallow con interfaccia personalizzata ZUI 2.0;

Ciò che salta subito all’occhio è la capacità della batteria. L’azienda ha dichiarato che la batteria è in grado di ricaricarsi da 0 a 80% in 100 minuti, ma unita a un display non particolarmente enorme e una risoluzione non altissima dovrebbe garantire un’autonomia davvero notevole, addirittura superiore a quella di Z2 Pro che invece ha “solamente” 3100 mAh e uno schermo leggermente più ampio, ma sempre con la medesima risoluzione.
Il design invece non è sicuramente il punto forte dello smartphone essendo molto tozzo e molto somigliante alla maggior parte degli smartphone in commercio circa 3 anni fa appartenenti alla fascia media.

A colpire è sicuramente il prezzo di lancio, davvero incredibile: Zuk Z2 costerà soltanto 1.799 yuan, ovvero circa 245€ al cambio attuale.
Ora, questa cifra si riferisce al mercato cinese mentre ancora non si conosce quello della vesione internazionale dove verrà sostituita anche l’antenna in modo da rendere perfettamente compatibile il dispositivo con le frequenze degli operatori italiani ed europei.

In Cina, Zuk Z2 è in preordine già da oggi, ma la disponibilità effettiva sul mercato sarà dal 7 giugno in 2 colorazioni: bianco e nero.

Vastissimo anche il “parco accessori”: si spazia dagli auricolari (circa 23 euro), al caricatore wireless (circa 40 euro) con cover progettata ad hoc, alla fascia da braccio per l’attività sportiva, a una cover flip view (circa 10 euro), tutti con prezzi letteralmente stracciati.

Non resta che attendere ulteriori notizie sulla commercializzazione di Zuk Z2 al di fuori della Cina.